Ciabatta

La ciabatta è una tipologia di pane particolare, caratterizzata da una crosta esterna croccante ed un interno molto alveolato. Vediamo insieme come prepararla ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto

Ciabatta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La ciabatta è una tipologia di pane tipicamente veneta, caratterizzata da una crosta esterna croccante ed una mollica molto alveolata all’interno. Inoltre, altra sua caratteristica tipica è la sua forma allungata ed appiattita e la sua superficie solitamente cosparsa con della farina. La ciabatta è ottima sia per accompagnare dei secondi piatti, ma anche da farcire con salumi e formaggi di vario tipo per un pasto veloce fuori casa. Vediamo, quindi, come preparare un’ottima ciabatta.

Ingredienti per il lievitino

  • 130 g di farina 00
  • 140 g di farina Manitoba
  • 360 ml di acqua
  • 5 g di lievito di birra disidratato

Ingredienti per l’impasto

  • 250 g di farina 00
  • 500 g di farina Manitoba
  • 420 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di malto
  • 30 g di sale
  • 6 g di lievito di birra disidratato

Preparazione

Per iniziare la preparazione della ciabatta dovete partire dal lievitino, che andrà poi aggiunto all’impasto. Come prima cosa in una ciotola ben capiente aggiungete insieme le due farine, setacciandole così da evitare la formazione di grumi, aggiungete anche il lievito di birra e poi l’acqua. Mischiate per bene il tutto fino ad ottenere un impasto molto liscio e morbido.

Ciabatta-116788

Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate a lievitare per almeno 2-3 ore in un ambiente abbastanza caldo, come ad esempio il forno chiuso, spento ma con luce accesa. Una volta passato questo lasso di tempo noterete che sulla superficie del vostro lievitino si sono formate diverse bolle.

Procedete adesso lavorando insieme in planetaria le farine ed il lievitino. Aggiungete anche il lievito ed il malto, uno alla volta, dando il tempo al composto di assorbire il tutto e poi, poco per volta, l’acqua. Fate lavorare per un paio di minuti solo quando l’impasto sarà ben elastico potete aggiungere anche il sale e fare proseguire la lavorazione per qualche altro minuto.

A questo punto l’impasto della ciabatta sarà ben elastico ed attorciato intorno al gancio per cui potete trasferirlo in una ciotola cosparsa con della farina e coprire il tutto con della pellicola trasparente. Fate lievitare l’impasto della ciabatta per un’altra ora sempre in forno spento ma con luce accesa.

Trascorso questo lasso di tempo disponete l’impasto sul piano di lavoro e procedete realizzando delle pieghe, che aiuteranno a dare all’interno della vostra ciabatta il suo classico aspetto. Fatto questo ricavatene i vari panetti che avete intensione di realizzare oppure appiattite tutto l’impasto se preferite una ciabatta unica più grande.

Disponete la ciabatta in una teglia coperta con un canovaccio cosparso con della farina e coprite nuovamente con della pellicola trasparente e lasciate riposare così per un’altra ora circa. A questo punto la ciabatta avrà raddoppiato il suo volume iniziale per cui non dovrete fare altro che disporre ogni panetto su una teglia coperta con della carta da forno, allungando ancora leggermente la sua struttura così che risulti ben piatta.

La ciabatta è quindi pronta per essere cotta in forno preriscaldato a 250°C per circa 10 minuti dopo di che potrete abbassare la temperatura a 200°c per circa altri 10 minuti. Prima di chiudere il forno spruzzate all’interno del forno dell’acqua con un nebulizzatore così da creare un ambiente umido all’interno del forno che consentirà alla vostra ciabatta di avere poi una crosta ben croccante. In alternativa potete aggiungere sul fondo del forno un piccolo tegamino di alluminio con dell’acqua, che manterrà la giusta umidità.

Quando la ciabatta sarà ben dorata non vi resta che sfornarla e lasciarla freddare prima di servirla ai vostri ospiti.

Ciabatta-116788

Consigli e varianti

Fate attenzione alla quantità d’acqua perché in base alla farina potrebbe essere necessario aggiungerne una quantità leggermente inferiore o superiore per cui procedete aggiungendola poco per volta al composto.

La ciabatta è una tipologia di pane particolare ma molto amata. In alternativa potete servire del semplice pane fatto in casa o del pane con le olive. Se avete intenzione di creare degli antipasti farciti saranno ottime anche delle tigelle.

Conservazione

La ciabatta si conserva per 2-3 giorni coperta con della pellicola trasparente o chiusa in un sacchetto per alimenti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!