Corona di pizza

La corona di pizza è una variante della classica pizza, realizzata con una decorazione che la renderà ancora più particolare. Ecco la ricetta

Corona di pizza
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La corona di pizza è una variante della classica pizza margherita realizzata con dei bordi farciti utilizzando, in questo caso, dei wurstel. Si tratta di una variante molto sfiziosa e particolare, che renderà la vostra pizza estremamente originale e soprattutto ancora più golosa.

In questo caso sono stati utilizzati dei wurstel per la farcitura del bordo ma potranno essere utilizzati anche tantissimi altri ingredienti, come ad esempio delle creme o delle verdure. La preparazione è molto semplice e ricorda quella della classica pizza margherita ma con qualche piccolo passaggio in più che però renderà la vostra pizza molto particolare.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima corona di pizza.

Ingredienti per la base

  • 250 g di farina 0
  • 250 g di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 bustina di lievito di birra
  • 25 ml di olio extravergine d’oliva

Ingredienti per condire

  • 300 ml di sugo di pomodoro
  • 200 g di mozzarella
  • 100 g di prosciutto cotto
  • 4 wurstel
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione della corona di pizza dovete dapprima dedicarvi all’impasto base che dovrà lievitare. Come prima cosa aggiungete sul piano di lavoro, in una ciotola o all’interno della planetaria, gli ingredienti secchi, quindi le farine, il lievito di birra ed un cucchiaino di zucchero. Amalgamate per bene questi ingredienti e poco alla volta aggiungete l’acqua, che deve essere a temperatura ambiente. Quando l’acqua si sarà incorporata alle farine potete aggiungere anche il sale e poco alla volta anche l’olio extravergine d’oliva.

Dovrete lavorare l’impasto per all’incirca una decina di minuti fino a quando avrete raggiunto una consistenza ben elastica e soprattutto molto morbida ed omogenea. L’impasto per la pizza andrà messa all’interno di una ciotola coperta con un canovaccio e messa in forno spento ma con luce accesa a lievitare per all’incirca due ore fino a quando avrà raddoppiato il suo volume iniziale.

Una volta terminata la prima lievitazione potete riprendere il vostro impasto e dividerlo in più panetti a seconda del quantitativo di pizza che andrete a realizzare e della loro dimensione. Dai tocchetti di pizza dovrete ricavarne una piccola quantità che lascerete momentaneamente da parte e che vi servirà per la decorazione.

Stendete la parte di impasto maggiore così da formare il classico disco tipico della pizza e adesso dedicatevi al condimento. Prendete la mozzarella, strizzatela con un foglio di carta assorbente e dividetela in tocchetti. Dedicatevi al pomodoro, che andrà privato del picciolo, lavato e poi ridotto in piccoli spicchi, eliminando i semi interni. Prendete quindi il prosciutto e dividete in listerelle o in tocchetti e per ultimo i wurstel, che andranno ridotti in all’incirca tre parti se utilizzate dei wurstel grandi.

Riprendete la vostra base per pizza ed al centro disponete una base con del sugo di pomodoro cercando di spargerlo per tutta la superficie della pizza lasciando però all’incirca 4 cm dal bordo. Sempre sopra il sugo di pomodoro aggiungete anche il pomodoro in pezzi ed il prosciutto. A questo punto potete dedicarvi alla decorazione. Disponete, distanziandoli tra loro, i vari tocchetti di wurstel e sopra andate ad aggiungere delle strisce con la pasta pizza che avete lasciato da parte precedentemente e che servirà a chiudere perfettamente il wurstel e sigillarlo nella vostra pizza.

Potete decidere di lasciare delle parti scoperte dei wurstel oppure di inglobarli completamente. Dal momento che si tratta di un ingrediente che non può fuoriuscire può essere decorativamente più bello lasciarne le due parti scoperte. Condite il tutto con dell’olio extravergine d’oliva ed aggiustate di sale ed a questo punto continuate allo stesso modo con tutte le pizzr che volete realizzare.

La vostra corona di pizza è quindi pronta per essere messa in forno preriscaldato 180°C per all’incirca 25 minuti o fino a quando sarà ben cotta. Dieci minuti prima della fine della cottura aggiungete anche i cubetti di mozzarella così che questi restino ben morbidi e succosi alla fine della cottura. Servite la vostra corona di pizza quando è ancora ben calda così da apprezzarla al meglio.

In alternativa potete preparare un rustico patate, wurstel e mozzarella o una focaccia cipolle e scamorza.

Conservazione

La corona di pizza si conserva per al massimo un paio di giorni all’interno di un contenitore ermetico.

Prima di consumarla di nuovo, però, sarà necessario scaldarla nuovamente in forno tradizionale o passandola per qualche secondo a microonde.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete realizzare la corona di pizza in tantissime varianti diverse utilizzando ingredienti che più vi piacciono sia per condire la pizza ma anche i bordi. Potete decidere di aggiungere anche una manciata di pepe o di peperoncino per dare una nota piccante alla vostra pizza. Sarà una buona idea anche creare delle piccole pizze monoporzione così da rendere il piatto ancora più sfizioso e poterlo servire anche in un buffet di antipasti rustici.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!