Frittelle Luna Park

Le frittelle Luna Park sono semplici e veloci da preparare ma amatissime da grandi e soprattutto dai bambini. Ecco la ricetta

Frittelle Luna Park
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le frittelle Luna Park sono semplici e veloci da realizzare, perfette nel periodo di carnevale ma da gustare insieme alla propria famiglia durante tutto l’anno.

Frittelle dolci fritte, rese ancora più sfiziose dallo zucchero che si può cospargere in superficie. Una preparazione perfetta per una merenda golosa da condividere anche con i più piccoli. Il nome particolare di queste frittelle è dovuto al fatto che spesso vengono vendute dagli ambulanti all’interno dei parchi divertimento, quei luna park che i più piccoli adorano tantissimo.

Vediamo, quindi, insieme come preparare le frittelle Luna Park ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 400 g di farina 0
  • 20 g di lievito di birra
  • 60 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 200 ml di latte
  • 8 g di sale
  • 1 bacca di vaniglia
  • q.b di scorza di limone

Preparazione delle frittelle

Per preparare le frittelle Luna Park dovete partire dal burro, che dovrà essere lasciato a temperatura ambiente per almeno un’ora così che sia ben lavorabile. All’interno di un contenitore mischiate insieme il latte, lo zucchero e la scorza di limone.

Mescolate il tutto e versate il composto in planetaria dove dovrete aggiungere poco per volta anche la farina. È importante che la farina venga setacciata così da evitare la funzione di grumi ed avere composto finale che sia ben liscio. Quando anche la farina sarà stata incorporata per bene al composto potrete aggiungere anche i semi di una bacca di vaniglia.

Continuate a lavorare ed aggiungete per ultimo anche il sale. Continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un composto ben morbido ed elastico, che dovrete trasferire all’interno di una ciotola, cospargere con dell’olio di semi e lasciare lievitare per circa due ore fino a quando avrà raddoppiato il proprio volume iniziale.

Passato questo lasso di tempo riprendete il vostro impasto e dividetelo in tanti pezzetti di circa 80 g ciascuno. Formate delle palline e disponetele su una teglia coprendo con un canovaccio e fate lievitare per un’altra ora all’interno del forno spento ma con luce accesa. Riprendete le vostre palline, lavoratele così da renderle piatte e circolari e mettete a friggere in abbondante olio a circa 170°C.

È importante che l’olio non sia troppo caldo perché altrimenti le vostre frittelle rimarrebbero crude all’interno e si scurirebbero troppo velocemente all’esterno. È importante, quindi, utilizzare un termometro per alimenti oppure fare una prova friggendo un piccolo pezzo di impasto. Se la pasta diventerà dorata troppo velocemente sarà segno che l’olio è ancora troppo caldo.

Una volta fritte le frittelle Luna Park andranno passate ancora calde nella zucchero semolato così da cospargerne per bene tutta la superficie. Porterete a tavola con questa ricetta frittelle semplici e veloci, golose e perfette anche per i più piccoli, che non sapranno resistere alla loro croccantezza esterna ed alla morbidezza interna ma anche allo zucchero che solitamente le ricopre, ma che se volete potete anche omettere.

Frittelle salate

Le frittelle sono amatissime da tutti ma possono anche essere servite in versione salata. In questo caso, ad esempio, potrete realizzare delle frittelle di patate o delle frittelle di zucchine, che avranno la caratteristica forma rotonda e schiacciata delle frittelle dolci ma che saranno ancora più sfiziose ed originali perché realizzate invece con ingredienti salati.

Frittelle senza lievito

Potete realizzare anche piccole palline dolci senza lievito, che avranno una consistenza più compatta ma saranno comunque molto apprezzate da tutti, grandi e piccoli e potranno essere preparate più velocemente.

In alternativa potete preparare delle frittelle di mele o delle frittelle di riso, altro dolce amatissimo della tradizione.

Frittelle soffici

Conservazione

Le frittelle Luna Park si conservano per al massimo qualche ora dalla loro preparazione così da rimanere ben soffici e golose da consumare.

I consigli di Fidelity Cucina

E' importantissimo fare attenzione alla temperatura dell'olio per una cottura perfetta delle frittelle. Fare la prova con un piccolo pezzo di impasto è un trucco che potrà esservi molto d'aiuto, soprattutto se non avete un termometro per alimenti a disposizione. Se non lo gradite omettete la scorza di limone e sostituitela ad esempio con della cannella, che renderà le frittelle ancora più speziate e di conseguenza ancora più sfiziose. Al posto dello zucchero semolato potete decidere di cospargere con dello zucchero a velo. In questo caso, però, le frittelle dovranno essere ben fredde.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!