Grissini

I grissini sono un classico ormai immancabile sulle tavole del mondo intero, sebbene abbiano origini torinesi. Vediamo come prepararli passo dopo passo ed alcuni consigli per servirli al meglio ai vostri ospiti

Grissini
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I grissini sono una preparazione di origine torinese, molto utilizzata in cucina e diffusa in tutto il mondo. L’origine dei grissini risale alla prima metà del 1600 quando un medico consigliò al figlio del Duca di Savoia, che aveva dei problemi intestinali, di non consumare del pane ma solo dei grissini molto croccanti. Da allora questo alimento diventò sempre più diffuso nella nobiltà del tempo e poi piano piano anche tra la popolazione. Vediamo, quindi, come preparare degli ottimi grissini.

Ingredienti

  • 300 ml di acqua
  • 530 g di farina 00
  • 1 cucchiaio di farina di grano duro
  • 60 g di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 10 g di sale
  • 1 bustina di lievito di birra

Grissini-80403

Preparazione

per iniziare la preparazione dei grissini dovete partire ovviamente dalla realizzazione dell’impasto. Mettete all’interno della vostra planetaria, quindi, l’acqua nella quale scioglierete il lievito, e lo zucchero, che aiuterà la lievitazione e renderà i vostri grissini ben coloriti dopo la cottura. Amalgamate il tutto ed aggiungete anche la farina. Quando la farina si sarà incorporata pr bene aggiungete anche il sale e l’olio extravergine d’oliva. Continuate la lavorazione dell’impasto per i grissini fino a quando avrete ottenuto una palla ben consistente e liscia in cui tutti gli ingredienti si sono fusi perfettamente.

A questo punto trasferite l’impasto dei grissini sul piano di lavoro spolverizzando con della farina di grano duro così che l’impasto non si attacchi sul fondo. Stendete in un rettangolo e cospargete con dell’olio extravergine d’oliva e della farina di grano duro. Coprite con un canovaccio e fate lievitare l’impasto dei grissini per un’ora circa così che raddoppi il suo volume iniziale.

Fatto questo non resta che tagliare l’impasto in piccole strisce sottili, di al massimo 1 cm ciascuna. Ogni striscia ottenuta andrà allungata leggermente con le mai e poi messa su una teglia foderata con della carta da forno. Continuate in questo modo fino a quando avrete terminato tutto l’impasto e realizzato tutti i grissini possibili. Non resta, quindi, che spennellare la superficie dei grissini con dell’olio extravergine d’oliva e mettere in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti.

I grissini saranno pronti quando avranno un aspetto ben dorato.

Grissini-80403

Consigli e varianti

I grissini possono essere arricchiti cospargendone la superficie con dei semi di sesamo o di papavero. Ottimo anche del sale grosso.

I grissini sono ottimi da portare a tavola insieme a dei salumi, magari arrotolandoli proprio sui grissini, costituendo in questo modo anche un ottima idea per un antipasto diverso dal solito. Le possibilità sono davvero tantissime per cui non resta che sbizzarrirsi con la fantasia in base alle esigenze o ai propri gusti.

I grissini sono davvero ottimi da portare a tavola ma in alternativa potete servire anche del pane fatto in casa, della pizza margherita, della parigine, della focaccia, della focaccia di patate o della focaccia pugliese. Tutte preparazioni molto apprezzate ed amate da grandi e bambini.

Conservazione

I grissini si conservano perfettamente per 2-3 giorni all’interno di un sacchetto di plastica o di carta così da preservarne la loro caratteristica croccantezza.

Altre ricette di Lievitati
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!