News ed eventi

Brian&Barry Building: fashion e food si uniscono a Milano

Apre a Milano, vicino a Piazza San Babila, il Brian & Barry Building, il nuovo centro per cittadini e turisti che vogliono passare una giornata all'insegna dello shopping e della buona cucina italiana

Brian&Barry Building: fashion e food si uniscono a Milano

Il 20 marzo appena passato è stato inaugurato il Brian&Barry Building, in via Durin 28, vicino a Piazza San Babila, nel cuore dello shopping milanese: si tratta di 6000 metri quadrati distribuiti su 12 piani di design, moda, cosmetica chic dall’aspetto similnewiorchese. Il nuovo centro della moda e del gusto sorge in un edifico storico di Milano, ovvero il palazzo disegnato negli Anni Cinquanta da Giovanni Muzio, e sarà aperto sette giorni su sette, dalle ore 10 alle ore 22 per le aree shopping, mentre la zona dedicata alla ristorazione avrà orari diversi. Un nuovo luogo per lo shopping cittadino destinato, probabilmente, a far concorrenza alla Rinascente e al più recente Excelsior.

Molte delle vetrine del primo piano sono state trasformate in elemento di comunicazione digitale, grazie ai maxi widiowall SAMSUNG. Ogni piano poi è diverso dall’altro. Per quanto riguarda l’abbigliamento, al pian terreno domina l’universo maschile classico. Il primo piano ospita invece le collezioni womanswear, dove ogni elemento è stato scelto con molta attenzione: opere d’arte raffiguranti stilizzazioni del corpo femminile, una pioggia di sfere luminose che illuminano i banchi espositivi…E al piano interrato è invece possibile trovare il repato “club” dedicato allo sportswear maschile.

Per quanto riguarda invece il cibo, nel Brian&Barry Building sono presenti molti ristoranti: in primis al marchio Eataly, fondato da Oscar Farinetti, spettano ben due interi piani, il terzo e il quarto. Al terzo e al quarto piano troviamo infatti l‘Hamburgeria di Eataly e il Meataly di Granda. Poi al piano interrato c’è il market di Eataly, dedicato alla vendita dei prodotti di Eataly. Al piano terra c’è invece la caffetteria di Eataly (aperta dalle 7 del mattino), la gelateria Lait (la stessa di Eataly Smeraldo), e la deliziosa pasticceria ‘Golosi di Salute’ di Luca Montersino.

Ad affiancare Eataly vi sono anche ristoranti famosi come il ristorante-pizzeria Rossopomodoro di Franco Manna e la piadineria dei Fratelli Maioli. All’ultimo piano infine, per chi non vuole rinunciare alla propria linea, lo chef Matteo Torretta con il ristorante “Asola Cucina Sartoriale”, propone un light lunch a pranzo e una cena sensoriale gourmet. Tra i piatti offerti dallo chef Torretta abbiamo la caprese di pesce (bufala, sgombro e limone bruciato), la zuppetta di pesci e crostacei con profumo di cedro, lo spaghettone con pomodoro assoluto e l’agnello dei Pirenei.

I prezzi per quest’ultimo ristorante vanno dai 15 ai 20 euro per gli antipasti, dai 25 ai 30 per i piatti forti. Ci saranno menù degustazione e un menù a pranzo di 30 euro. Al decimo piano si può trovare addirittura la Vip room del ristorante, dove rilassarsi per l’aperitivo o dopo cena e, all’occasione, organizzare eventi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!