Crema al limone

La crema al limone sarà perfetta per farcire dolci di vario tipo, dai biscotti alle crostate fino ad arrivare alle torte. Ecco la ricetta per prepararla

Crema al limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crema al limone è perfetta per farcire tantissimi dolci diversi. Potrete, infatti, utilizzarla per farcire crostate, biscotti o addirittura delle torte così da renderle dei veri e propri dolci da fine pasto.

La realizzazione di questa crema al limone è molto semplice e ricorda quella della classica crema pasticcera ma con una nota al limone che renderà ogni dolce fresco e più leggero ma allo stesso tempo molto goloso e particolare.

Vediamo, quindi, insieme come preparare la crema al limone e come utilizzarla in pasticceria.

Ingredienti

  • 600 ml di latte
  • 170 g di zucchero
  • 40 g di fecola di patate
  • 40 g di farina 00
  • 6 tuorli
  • scorza di 3 limoni

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crema al limone dovete partire innanzitutto dal limone.

In questo caso utilizzate dei limoni biologici dal momento che dovrete utilizzarne proprio la scorza esterna, che quindi non dovrà essere trattata chimicamente. Utilizzando un pelapatate prelevate la scorza di due limoni avendo cura però di non intaccare la parte bianca, che donerebbe invece un retrogusto più amaro alla vostra crema.

Le scorza di limone andranno aggiunte in un pentolino insieme al latte e portato a sfiorare il bollore. Nel frattempo in una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta a mano o uno sbattitore elettrico fino a quando avrete ottenuto un composto ben gonfio ed areato. A questo potete aggiungere farina e fecola precedentemente setacciati così da evitare la formazione di grumi.

Continuate a lavorare ed a questo punto aggiungete al composto che avete realizzato il latte precedentemente scaldato sul pentolino, ormai privato delle scorza di limone ma che conterrà comunque tutta l’aroma di quest’ultima. Amalgamate per bene con una frusta o sempre continuando con lo sbattitore elettrico fino a quando avrete ottenuto una pastella ben fluida e liscia.

Questa andrà aggiunta nuovamente all’interno del pentolino continuando a lavorare con le fruste a fuoco basso per altri 10-15 minuti. Aggiungete dell’altra scorza grattugiata, all’incirca quella di un limone, e terminate la preparazione spegnendo la fiamma quando la crema inizierà ad essere ben densa.

La crema al limone andrà trasferite all’interno di una ciotola coperta con della pellicola trasparente a contatto e quindi lasciata da parte ad intiepidirsi. Passatela poi in frigorifero per circa un’ora prima di poterla utilizzare per farcire crostate, biscotti e torte di vario tipo.

In alternativa potete preparare una crema all’arancia o una crema al mascarpone.

Crema al limone

Conservazione

La crema al limone si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero coperta con pellicola trasparente. Se lo desiderate potete anche congelarla e poi tenerla in frigorifero così da farla scongelare per bene e poterla utilizzare.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di scorza di limone da aggiungere alla vostra crema in base al sapore più o meno intenso che volete dare alla vostra preparazione. Potete sostituire il limone con dell'arancia o con dei mandarini per creare delle varianti sempre diverse di questa crema che sarà perfetta per farcire tanti dolci diversi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!