Pasta frolla alla ricotta

La pasta frolla alla ricotta è una preparazione alternativa alla classica pasta frolla, che prevede l'uso della ricotta al posto del burro. Il risultato è, quindi, una pasta più leggera e meno unta. Vediamo insieme come prepararla ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto

Pasta frolla alla ricotta
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta frolla alla ricotta è un impasto molto morbido, che renderà i vostri dolci ancora più saporiti e particolari. Si tratta di una preparazione più leggera della classica pasta frolla dal momento che non viene utilizzato burro. Il risultato è un impasto morbido e molto versatile, che può essere utilizzato in cucina per tantissime preparazioni, come crostate, piccola pasticceria ma anche biscotti. Vista l’assenza di burro la pasta frolla alla ricotta è ottima anche per chi vuole fare attenzione alla quantità di grasso e di calorie dei cibi che consuma. Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima pasta frolla alla ricotta.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 200 g di ricotta di vaccino
  • 80 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 1 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale
  • scorza di un limone grattugiata

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pasta frolla alla ricotta dovete partire proprio dalla ricotta, che andrà lasciata a colare su un colino e poi strizzata per bene così da eliminare tutto il siero in eccesso, che renderebbe eccessivamente morbida la vostra pasta frolla alla ricotta.

Una volta ben strizzata la ricotta andrà setacciata così da ottenere una crema molto liscia. A parte unite la farina, precedentemente setacciata, lo zucchero, un pizzico di sale, i semi di una bacca di vaniglia e la scorza di un limone grattugiata.

Amalgamate il tutto ed unitevi anche la ricotta e l’uovo. A questo punto non vi resta che lavorare il tutto per qualche minuto così da ottenere un impasto perfettamente morbido e compatto, che andrà ridotto in una palla e poi coperto con della pellicola trasparente. Mettete la pasta frolla alla ricotta a riposare per all’incirca un’ora in frigorifero.

Quando avrà riposato potrete lavorare nuovamente la vostra pasta frolla alla ricotta e stenderla a seconda delle vostre esigenze. Potete, infatti, realizzare dei biscottini, una crostata o tanti altri pasticcini, a seconda dei vostri gusti.

Consigli e varianti

La pasta frolla alla ricotta può essere aromatizzata utilizzando della scorza d’arancia al posto di quella di limone, a seconda dei vostri gusti.

È molto importante strizzare per bene la ricotta e farla sgocciolare per almeno una notte prima di aggiungerla all’impasto.

La pasta frolla alla ricotta è una buona variante della classica pasta frolla. In alternativa potete optare per una pasta frolla all’olio o per una pasta frolla agli albumi, se preferite le preparazioni alternative ma soprattutto più leggere.

Conservazione

La pasta frolla alla ricotta si conserva per 2-3 giorni in frigorifero coperta con della pellicola trasparente.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!