Ragù alla bolognese

Il ragù alla bolognese è una preparazione base in cucina, che serve per arricchire vari tipi di primi piatti. Ecco la ricetta per prepararlo ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto

Ragù alla bolognese
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il ragù alla bolognese è un condimento tipico dell’Emilia Romagna, realizzato con della carne trita, del sugo di pomodoro e del soffritto. Il tutto viene fatto cuocere a fiamma bassa e molto dolcemente per raggiungere la giusta consistenza. Il ragù alla bolognese viene utilizzato anche semplicemente per condire tagliatelle o pappardelle ma anche nella realizzazione di primi piatti più elaborati, come ad esempio, le famosissime lasagne alla bolognese. Una vera e propria preparazione di base conosciuta in tutto il mondo. Vediamo quindi insieme come preparare un ottimo ragù alla bolognese.

Ingredienti

  • 300 g di carne di suino tritata
  • 300 g di carne di vitello tritata
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 l di sugo di pomodoro
  • 30 g di concentrato di pomodoro
  • 2 foglie di alloro
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 50 ml di vino rosso

Ragù-alla-bolognese-100855

Preparazione

Per iniziare la preparazione del ragù alla bolognese dovete partire dalle verdure che serviranno per il soffritto. Quindi come prima cosa pelate la carota e la cipolla e riducete il tutto in un battuto finissimo, insieme al sedano, che potete realizzare al coltello oppure aggiungendo tutto al mixer.

Una volta pronto il soffritto andrà aggiunto in una casseruola ben capiente a soffriggere in olio extravergine d’oliva. Fate andare per qualche minuto e quando le verdure inizieranno ad appassire potrete aggiungere le carni, aggiustando di sale, pepe, noce moscata ed aggiungendo anche le foglie di alloro.

Fate insaporire il tutto e poi sfumate con il vino rosso, lasciando evaporare per bene prima di aggiungere il sugo di pomodoro, che potete realizzare voi stessi. In alternativa potete utilizzare della passata di pomodoro già pronta.

Aggiustate quindi di sale e pepe e fate andare a fiamma bassa per circa 2-3 ore fino a quando il vostro ragù alla bolognese non abbia raggiunto la giusta consistenza. Mescolate di tanto in tanto per evitare che il vostro ragù alla bolognese si possa attaccare al fondo.

Consigli e varianti

Potete sfumare con il vino bianco al posto del vino rosso, se non gradite la nota di colore più accesa del vino rosso.

Potete aggiungere alla carne anche dei semi di finocchio per insaporirla ancora di più.

Il ragù alla bolognese si utilizza, come detto prima per molti piatti complessi, ma sarà ottimo anche per accompagnare un semplice piatto di tagliatelle.

Conservazione

Il ragù alla bolognese si conserva per al massimo 3 giorni chiuso all’interno di un contenitore ermetico. Si può anche congelare per circa 3 mesi al massimo. Basterà lasciarlo a temperatura ambiente perché ritorni alla giusta consistenza e scaldarlo poi in una casseruola o una pentola per farlo tornare ben caldo come quando l’avete preparato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!