Preparazioni base   •   Salse   •   Vegeteriano   •   Vegano

Salsa agrodolce piccante

La salsa agrodolce piccante è perfetta per accompagnare dei nachos o svariati tipi di carne. Ecco la ricetta

Salsa agrodolce piccante
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La salsa agrodolce piccante è perfetta per accompagnare i nachos, le caratteristiche chips messicane. La ricetta originale prevede il peperone, ma in questa non è presente perchè vuole essere una versione della salsa più leggera e digeribile, pur restando piccante e molto saporita. E’ un’idea perfetta per un aperitivo tra amici o per un antipasto originale.

La ricetta è piuttosto semplice e molto soddisfacente: porterete in tavola una salsa senza conservanti nè coloranti, sana e genuina.

Vediamo, quindi, insieme come prepararla.

Ingredienti

  • 200 g di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1/2 peperoncino
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 goccia di tabasco
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

Per iniziare la preprazione della salsa agrodolce piccante bisogna partire dal soffritto.

Tritate finemente la cipolla e il peperoncino avendo l’accortezza di togliere i semini. Trasferite il trito in un piccolo tegame e fatelo rosolare per qualche minuto con un filo d’olio extravergine d’oliva. Quando la cipolla sarà appasstia, aggiungete la passata di pomodoro e mescolate bene. Unite anche l’aceto e un pizzico di zucchero. Fate amalgamare per qualche minuto e insaporite con il sale. Si può quindi procedere con la cottura, a fiamma bassa, per circa 15 minuti con il tegame coperto.

Mescolare di tanto in tanto per evitare che la passata di pomodoro si attacchi al fondo. Quando il pomodoro risulterà cotto, spegnete la fiamma e aggiungete la paprika e il tabasco. Mescolate bene e lasciate intiepidire. A questo punto si deve tritare la salsa con l’aiuto di un frullatore ad immersione per renderla ancora più amalgamata e omogenea. Dopo averla frullata, trasferitela in una ciotola da portata e fatela raffreddare prima a temperatura ambiente, poi in frigorifero. Servite su un tagliere con un pugno di nachos.

In alternativa potete servire del classico ketchup o della salsa cocktail.

Conservazione

La salsa agrodolce piccante si conserva per alcuni giorni in frigorifero in un contenitore ermetico o coperta con pellicola trasparente.

I consigli di Sanny - Organizzo e Cucino

Gli ingredienti che possono eventualmente essere omessi sono la paprika e il tabasco, anche se nella salsa danno quel sapore in più che fa la differenza. Il pomodoro deve essere ben cotto perché la salsa deve risultare densa e non acquosa. E' consigliabile consumarla fredda.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!