Tagliatelle verdi alle ortiche

Le tagliatelle verdi alle ortiche sono una variante della classica pasta fresca realizzata aggiungendo delle ortiche. Ecco la ricetta

Tagliatelle verdi alle ortiche
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le tagliatelle verdi alle ortiche sono una variante della classica pasta fresca all’uovo.

La tipica colorazione verde viene data dall’utilizzo di erbette, in questo caso dalle ortiche, la bieta oppure la cicoria selvatica. Se decidete di prepararle in casa, vi costerà veramente molto poco tempo e incontrerà sicuramente il gusto di grandi e piccini.

Un’alternativa raffinata ed elegante per le vostre serate con amici o pranzi in famiglia, che vi richiederà veramente molto poco impegno per la sua realizzazione. 

Ingredienti

  • 4 uova
  • 400 g di farina di grano duro
  • 150 g di ortiche
  • 1 cucchiaino di sale

Preparazione

La prima cosa da fare è quella di lavare le ortiche con abbondante acqua corrente. Riempite con dell’acqua un tegame piuttosto capiente e appena l’acqua sarà bollente immergetevi le ortiche. Dopo circa un minuto di cottura scolatele e raffreddatele mettendole sotto un getto di acqua corrente. Quindi strizzatele bene, affinchè si eliminino tutti i residui d’acqua e triate bene o passatele al tritatutto. 

Per la preparazione della pasta potete usare due procedimenti. Il primo è quello più antico e più usato prevede una preparazione manuale, ma che comporta sicuramente un maggior impegno fisico e di tempo. Mentre il secondo prevede l’ausilio delle macchine elettriche per la pasta, che sono comunque molto utili per chi non ha molta manualità o comunque molto tempo a disposizione. Procediamo in questo caso con la preparazione manuale.

In una ciotola mettere la farina, le uova e le ortiche (o altro tipo di erba commestibile si voglia) e il sale, quindi iniziate a impastare. Fate questa operazione per almeno 5 minuti, trascorsi i quali trasferirete l’impasto – che dovrà risultare omogeneo – su un piano di lavoro ben infarinato. Continuate quindi ad impastare energicamente per qualche altro minuto. Formate quindi una palla liscia e omogenea, che lascerete riposare, avvolta da un cannovaccio, per circa 30 minuti.

Trascorso questo tempo, prendere l’impasto e stendetelo per bene con l’aiuto del mattarello, facendo una sfoglia sottile. Con l’ausilio di un coltello tracciate quindi tante strisce piccole, delle stesse dimensioni. Prendere quindi le tagliatelle ottenute ed adagiatele su un cannovaccio pulito ed infarinato. 

Procedete quindi alla realizzazione del piatto che più preferite a seconda dei vostri gusti.

In alternativa potete servire della pasta fresca verde o delle orecchiette fatte in casa, altro formato di pasta molto amato.

Conservazione

Le tagliatelle verdi alle ortiche vanno utilizzate subito o al massimo entro un paio di giorni.

I consigli di Tiziana

Al posto delle ortiche potreste usare biete, spinaci o altre erbette. Potreste utilizzare una macchina sfogliatrice, manuale o elettrica, che vi aiuterà a fare la sfoglia dello giusto spessore. Il condimento a me proposto può essere di vario tipo, ad esempio radicchio e salsiccia o con dello speck o più semplicemente con burro e salvia.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!