Casarecce al pesto calabrese

Le casarecce al pesto calabrese sono un primo piatto veloce e semplice da preparare ma dal sapore e dal profumo irresistibile. Ecco la ricetta

Casarecce al pesto calabrese
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le casarecce al pesto calabrese sono un piatto facile da fare, veloce, economico e di grande effetto. Quindi una ricetta adatta anche a chi non è molto abile ai fornelli o non ha molto tempo per lunghe preparazioni ma non vuole per questo rinunciare a dei piatti saporiti e sfiziosi.

Questo piatto è particolarmente usato nel periodo estivo, grazie all’abbondanza dei peperoni in commercio in quel periodo, ma anche grazie alla freschezza dei suoi ingredienti, che consentono quindi di mangiare il piatto anche freddo. 

Vediamo, quindi, insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 300 g di peperoni
  • 100 g di ricotta
  • 40 g di caciocavallo
  • 40 g di passata di pomodoro
  • 400 g di pasta
  • 1 cipolla
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di peperoncino

Preparazione

Per preparare le casarecce al pesto calabrese dovete partire dal pesto alla calabrese. Quindi prendete i peperoni e puliteli mettendoli sotto abbondante acqua corrente. Dopo averli asciugati bene, metteteli su un tagliare e tagliate la calotta e la parte inferiore. Quindi incideteli in senso verticale, apriteli e privateli dei semi e delle parte filamentose. Tagliateli a cubetti finissimi.

Mettete un tegame sul fuoco con due cucchiai di olio extravergine di oliva. Tagliate una cipolla a fettine sottili e aggiungetela alla padella e fate ammorbidire la cipolla, che non dovrà imbiondirsi. Aggiungete quindi i peperoni, un pizzico di peperoncino (anche se questo è un ingrediente facoltativo perchè non a tutti piace il sapore particolarmente piccante). Aggiustate i sapori aggiungendo un pizzico di sale.

Ricoprite il tegame con un coperchio e lasciate cuocere per 15-20 minuti. I peperoni non dovranno attaccarsi al fondo della pentola, quindi se fosse necessario aggiungete dell’acqua. Versate ora la passata di pomodoro e lasciate cuocere a fuoco lento per altri 5 minuti.

Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire i peperoni. Poi frullateli con la ricotta e del formaggio grattugiato. Potrete usare del parmigiano oppure del caciocavallo, ma anche ricotta salata o pecorino.

Nel frattempo fate bollire dell’acqua salata e appena sarà giunta a bollore, aggiungete la pasta. Lasciate cuocere a fuoco vivace e scolate le casarecce al dente e finite la cottura ripassandole in padella con il pesto calabrese. Servite caldo.

In alternativa potete servire una pasta al pesto di peperoni o delle casarecce al pesto siciliano.

Conservazione

Le casarecce al pesto calabrese si conservano per al massimo un giorno ed andranno ripassate in padella prima di essere servite ai vostri ospiti.

I consigli di Tiziana

Per la preparazione e la buona riuscita di questo piatto occorre acquistare dei prodotti di primissima qualità, possibilmente provenienti da agricoltura biologica, quindi non trattati chimicamente, o a chilometro zero, provenienti da produttori vicini alla vostra città. Il pesto alla calabrese potrà essere conservato in frigo in appositi contenitori ermetici per non più di due o tre giorni.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!