Lasagne alla bolognese

Le lasagne alla bolognese sono una ricetta simbolo della cucina italiana in tutto il mondo. Vediamo la ricetta per prepararle al meglio ed in quali varianti poterle servire

Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le lasagne alla bolognese sono un piatto tipico dell’Emilia Romagna, ma sono ormai diventate un piatto simbolo dell’intera cucina italiana in tutto il mondo. Le lasagne alla bolognese, infatti, sono realizzate con ingredienti tipici della nostra cucina, come il ragù alla bolognese e la besciamella. Le lasagne alla bolognese sono facili da preparare e di certo piacciono sia ai grandi che ai più piccoli. Il loro sapore intenso ma semplice allo stesso tempo, infatti, conquista tutti. Le lasagne alla bolognese sono perfette per un pranzo domenicale o per dei giorni di festa. Vediamo, quindi, come realizzare delle perfette lasagne alla bolognese.

Lasagne-alla-bolognese

Ingredienti

  • 500 g di lasagne
  • 1 l di besciamella
  • 200 g di parmigiano reggiano grattugiato

Ingredienti per il ragù alla bolognese

  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 50 g di burro
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere di vino
  • 250 g di carne di manzo tritata
  • 250 g di carne di suino tritata
  • 250 ml di passata di pomodoro

Preparazione

Per iniziare a preparare le famose lasagne alla bolognese dovete dedicarvi al ragù alla bolognese, un’altra ricetta cardine di tutta la cucina italiana, che ci rappresenta nel resto del mondo. Per fare questo iniziate preparando un battuto di carota e cipolla. Iniziate pelando e lavando le verdure e riducetele poi in cubetti piccolini. Per aiutarvi in questa operazione potete utilizzare un mixer, dove andrete ad aggiungere tutti gli ingredienti ridotti in grossi cubi. In pochissimi secondi il mixer vi restituirà un perfetto battuto di verdure. Andare a realizzare delle verdure tritate finemente è molto importante perché queste poi non siano visibili all’interno del vostro ragù alla bolognese.

Quando le verdure saranno pronte potete dedicarvi alla loro cottura. Prendete un tegame e mettetele a soffriggere con dell’olio e del burro. Se non volete appesantire troppo il vostro ragù potete anche utilizzare soltanto dell’olio. Fate rosolare per qualche minuto e poi aggiungete anche la carne tritata, facendola rosolare a fiamma vivace per qualche minuto. Continuate a mescolare durante questa operazione per fare cuocere la carne in maniera omogenea e soprattutto per evitare che si attacchi al fondo.

Aggiungete, quindi, il vino e lasciate sfumare per qualche minuto prima di coprire il tutto. Potete aggiungere del vino bianco o del vino rosso. La ricetta tradizionale vorrebbe l’uso del vino rosso, ma potete tranquillamente utilizzare anche quello bianco. È importante, però, entrambi i casi, che lasciate sfumare per bene prima di proseguire nella preparazione del ragù.

Dopo qualche minuto potete aggiungere la passata di pomodoro, che potete comprare già fatta o potete realizzare voi stessi con del pomodoro fresco o dei pelati. Potete anche, se lo desiderate, utilizzare del concentrato di pomodoro che andrete a disciogliere in un po’ d’acqua o in un po’ di brodo di carne.

Aggiustate, quindi, di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 2 ore a fuoco lentissimo, mescolando di tanto in tanto. Cliccate qui per preparare il ragù con il bimby. Mentre il ragù ultima la cottura, potete dedicarvi alla preparazione della besciamella. Anche questa è una ricetta molto classica che arriva dalla tradizione culinaria francese ma che viene sempre più utilizzata anche nella nostra gastronomia. Mettete in un pentolino tutti gli ingredienti, facendo attenzione all’eventuale formazione di grumi e mescolate sul fuoco fino a quando non avrete ottenuto la consistenza che più preferite. In questo caso vi servirà una besciamella ben densa e non troppo liquida. Se desiderate una besciamella ancora più densa potete aumentare un po’ le dosi della farina per rendere più consistente la vostra preparazione. Cliccate qui per la ricetta completa.

Lasagne-alla-bolognese
Besciamella sul fondo

A questo punto, quando tutti gli ingredienti delle vostre lasagne alla bolognese sono pronti e non dovrete fare altro che andare a comporre il piatto. Prendete una pirofila rettangolare ed iniziare ad assemblare le lasagne alla bolognese. Come prima cosa imburrate la teglia e poi iniziate spalmando sul fondo un paio di cucchiai di ragù e di besciamella.

Lasagne-alla-bolognese
Ragù sulle lasagne

Aggiungete adesso i fogli di lasagne e ricoprite con ragù e besciamella. Spolverizzate con abbondante parmigiano reggiano. Continuate in questo modo fino a quando non avrete terminato i vostri ingredienti o fino a quando non avrete realizzato gli strati che desiderate.

Lasagne-alla-bolognese
Spolverizzata di parmigiano

Per la preparazione delle lasagne alla bolognese tre strati sono solitamente sufficienti, ma per chi ama delle lasagne più alte può anche continuare facendo però attenzione a farcire bene i vari strati con abbondante ragù e besciamella per favorire poi la cottura delle vostre lasagne alla bolognese, che altrimenti si seccherebbero troppo.

Lasagne-alla-bolognese
Ultimo strato

Terminate l’ultimo strato di condimento e spolverizzate nuovamente con abbondante parmigiano. A questo punto le vostre lasagne alla bolognese sono pronte per essere messe in forno preriscaldato a 180 °C per circa 45 minuti. Fate attenzione alla cottura. Per evitare che la parte superiore si cuocia troppo potete aggiungere un foglio di carta alluminio prima di mettere in forno e toglierlo poi soltanto negli ultimi 15 minuti della preparazione per consentire la gratinatura della parte superiore delle vostre lasagne alla bolognese.

Quando le vostre lasagne alla bolognese avranno un bel colorito dorato potete sfornarle e lasciarle freddare per circa 10 minuti prima di andarli a servire ai vostri ospiti. Non aspettate troppo prima di portarle a tavola perché sempre bene consumarle ancora calde.

Le lasagne alla bolognese sono un piatto davvero molto ricco e saporito che costituisce un vero e proprio piatto unico. Di certo vi faranno ricevere parecchi complimenti.

Lasagne-alla-bolognese

Consigli e varianti

Nella preparazione delle lasagne alla bolognese potete aggiungere anche delle sottilette al formaggio che andrete ad inserire quando montate il piatto prima di metterlo in forno. Se volete arricchire le vostre lasagne alla bolognese potete andare ad aggiungere una maggiore quantità di formaggio nella preparazione della besciamella o sostituire il parmigiano reggiano con del taleggio o della fontina. Scegliete in base ai vostri gusti.

Le lasagne alla bolognese sono la ricetta classica per eccellenza di questo tipo di piatto, ma potete anche portare a tavola una variante alle verdure altrettanto golosa. In alternativa anche una pasta al forno, scegliendo il formato che più preferite, sarà un’ottima possibilità.

Conservazione

Le lasagne alla bolognese si conservano per al massimo 3 giorni in frigorifero, se chiuse all’interno di un contenitore ermetico o coperte con della pellicola trasparente. Prima di essere servite però andranno riscaldate in forno tradizionale o in forno al microonde.