Primi Piatti   •   Lasagne   •   Vegeteriano   •   Vegano

Lasagne bianche ai carciofi senza latte e senza uova

Le lasagne bianche ai carciofi senza latte e senza uova sono un primo piatto che andrà bene davvero per tutti, anche per gli intolleranti al lattosio o per chi non consuma derivati animali. Ecco la ricetta

Lasagne bianche ai carciofi senza latte e senza uova
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le lasagne sono un piatto amato da tutti, grandi e piccini.

Da sempre presente sulla gran parte delle nostre tavole, soprattutto di domenica, giorno di festa e solitamente dedicato ai pranzi in famiglia.

Le lasagne bianche ai carciofi senza latte e senza uova sono una gustosa alternativa alle più classiche lasagne con il sugo di carne.

Per farle non utilizzeremo ingredienti di derivazione animale. Le prepareremo quindi usando sfoglie di lasagne di semola di grano duro (senza uova) e anche la besciamella sarà preparata senza latte vaccino.

Un’alternativa saporita e buonissima per chi non mangia carne, ma anche per chi è intollerante al lattosio e, non avendo nemmeno le uova, anche per chi deve stare attento al colesterolo.

Vediamo come prepararle.

Ingredienti

  • 200 g di lasagne
  • 6 carciofi
  • 3 spicchi di aglio
  • q.b di prezzemolo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 confezione di veganino
  • q.b. di sale
  • q.b. di olio extravergine d’oliva

Ingredienti per la besciamella di soia

  • q.b di sale
  • 1 l di latte di soia
  • 100 g di farina tipo 1
  • 100 g di olio extravergine d’oliva
  • q.b di noce moscata

Preparazione

Per preparare le lasagne bianche ai carciofi senza latte e senza uova dovete pulire i carciofi molto bene: tagliate la punta e togliete le foglie esterne più dure. Tagliateli e fatene 4 spicchi.

Eliminate la “peluria” interna, quella che viene comunemente chiamata “barba”. Pulite il gambo levando la parte esterna più fibrosa e quella finale che è solitamente la più dura. Tagliate anche i gambi e riduceteli in 4 parti. Quando li pulite metteteli ammollo in una ciotola con mezzo limone spremuto per non farli diventare neri.

Quando li avete puliti tutti passateli velocemente sotto l’acqua e fateli cuocere, possibilmente, in una pentola a pressione. Se utilizzate una pentola normale, calcolate che i tempi di cottura si raddoppiano.

Fate un soffritto con olio e aglio. Mettete i carciofi e fateli insaporire per qualche minuto. Aggiungete sale, abbondante prezzemolo tritato e 1 bicchiere di vino bianco facendolo sfumare. Quando il vino sarà sfumato, aggiungete mezzo bicchiere di acqua e chiudete la pentola a pressione.

Fate andare a fuoco sostenuto fino a che non inizia a fischiare. Dopodiché abbassate il fuoco al minimo e calcolate venti minuti. Tritate metà carciofi con il minipimer, fate una crema in modo tale da condire meglio le lasagne.

Preparate ora la besciamella con il latte di soia: in un pentolino mettete l’olio di oliva extravergine. Fate scaldare e quando inizia a fare le bollicine, aggiungete 100gr di farina con il setaccio. Mescolate bene con una frusta per non far formare grumi. Dovrà formarsi una cremina abbastanza densa.

Aggiungete a questo punto il latte di soia (non zuccherato) e fate andare a fuoco abbastanza sostenuto. Continuate a mescolare fino a che non avrà raggiunto la consistenza desiderata. Meglio se la lasciate abbastanza liquida in quanto poi si addenserà ulteriormente nel forno.

Aggiungete, infine, il sale e la noce moscata. Iniziate ora a comporre le lasagne. Sul fondo della teglia mettete uno strato di besciamella e le sfoglie di lasagna. Copritele poi con un abbondante strato di altra besciamella e i carciofi. Procedete così anche per il secondo e terzo strato.

Nell’ultimo strato aggungete il formaggio vegan ilveganino tagliato a fette per renderla ancora più saporita e cremosa. Infornate a 180°C per circa 30-40 minuti.

In alternativa potete preparare del ragù di soia o del bulgur con verdure.

Conservazione

Le lasagne bianche ai carciofi senza latte e senza uova si conservano per al massimo un paio di giorni. Andranno scaldate di nuovo in forno prima di essere servite.

I consigli di Veronica

Per non fare asciugare troppo le lasagne, i primi 20 minuti tenete la teglia coperta con della carta stagnola. Dopodiché scoprite la teglia fino a fine cottura e negli ultimi minuti fate andare eventualmente anche la griglia per sciogliere ancora meglio ilveganino. L'utilizzo di formaggio vegan è opzionale. Sono buonissime e molto cremose anche con la sola besciamella.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!