Mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella

I mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella sono un primo piatto perfetto da consumare sia caldo che freddo. Ecco la ricetta

Mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella sono un primo piatto cremoso e dal sapore deciso; ideale da consumare durante un pranzo in famiglia, ottimo da accompagnare con un buon bicchiere di vino bianco frizzante oppure rosato.

Una ricetta ideale da realizzare in estate, quando il basilico è fresco e in abbondanza. Il pesto rosso (meglio noto come “pesto alla siciliana”) è un condimento vegetariano originario della città di Trapani. Realizzato esclusivamente con ingredienti siciliani come le mandorle e la ricotta salata, questa ricetta però prevede l’utilizzo del Parmigiano Reggiano, poichè la ricotta salata ha un sapore piuttosto deciso e non piace a tutti.

Per completare il piatto, i mezzi paccheri sono stati arricchiti da carciofini sott’olio a spicchi e da cubetti di mozzarella. Proprio per questo motivo, questo primo piatto può essere gustato anche freddo.

Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 180 g di paccheri
  • 15 foglie di basilico
  • 2 pomodori
  • 30 g di mandorle
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 8 carciofi sott’olio
  • 50 g di mozzarella

Preparazione

Per realizzare i mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella innanzitutto dovrete realizzare il pesto alla siciliana. Nel bicchiere del minipimer (oppure nella ciotola del robot da cucina) mettete le foglie di basilico, i pomodori privati dei loro semi e tagliati a pezzetti, le mandorle pelate tritate grossolanamente, lo spicchio d’aglio anch’esso tritato, una presa di sale e i cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una densa crema, infine aggiungete i cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato fresco. Tenete il pesto rosso da parte e procedete adesso con la cottura della pasta.

Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua e quando raggiunge il bollore aggiungete il sale (quantità a piacere ma non meno di 10-12 gr. per litro d’acqua) e tuffatevi i mezzi paccheri. Cuocete la pasta mescolando di tanto in tanto e quando è cotta scolatela e conditela con il pesto rosso alla siciliana. I mezzi paccheri richiedono un tempo di cottura maggiore rispetto agli altri formati di pasta, quindi prestate attenzione a non scolarla troppo al dente.

Dopo aver condito i mezzi paccheri con il pesto rosso, versate la pasta in una insalatiera di vetro di medie dimensioni, quindi aggiungete i carciofini sott’olio tagliati a spicchi e la mozzarella ben sgocciolata e tagliata a cubetti. Mescolate delicatamente il tutto e impiattate, decorando a piacere con foglie di basilico fresco oppure con un trito di prezzemolo.

In alternativa potete preparare una pasta fredda tricolore o un’insalata di pasta mediterranea.

Mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella

Conservazione

I mezzi paccheri con pesto alla siciliana, carciofini e mozzarella si conservano in un contenitore con tappo ermetico per un massimo di 1 giorno dalla preparazione. Al momento di consumare sarà necessario, però, aggiungere qualche altro cucchiaio di pesto rosso.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Questo primo piatto è davvero irresistibile, cremoso e saporito, ottimo se avete ospiti a pranzo e volete stupirli con un piatto originale. Se volete realizzare un pesto alla trapanese ad hoc, sostituite il Parmigiano Reggiano con la ricotta salata siciliana. Fate comunque attenzione a non esagerare col sale, poichè la ricotta salata ha già un'alta sapidità. Se lo gradite, potete sostituire il formato di pasta con delle casarecce o penne rigate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!