Primi Piatti   •   Sfiziosi e veloci   •   Vegeteriano   •   Vegano

Pane fritto con i friarielli

Il pane fritto con i friarielli è un piatto della tradizione contadina più povera ma davvero ricchissimo di sapore. Ecco la ricetta

Pane fritto con i friarielli
Difficoltà
Preparazione
3 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pane fritto con i friarielli è una preparazione tipica campana, quel tipo di piatto che preparavano le nonne e che non tramonta mai. Pochi e semplici ingredienti per prepararlo dal momento che basta avere del pane raffermo e qualche fascio di “friarielli”, una verdura amarognola simile al broccolo. Il fatto di friggere il pane insieme ai friarielli, fa si che i sapori si mescolino in un modo così stuzzicante che già dal profumo non si può fare a meno di mangiarne un pezzo! Un pizzico di peperoncino e via! 

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 1 kg di friarielli
  • 600 g di pane raffermo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 1 peperoncino
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione

Per preparare il pane fritto con i friarielli si devono per prima cosa pulire bene i friarielli e lavarli abbondantemente. Intanto mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua e aspettate che arrivi a bollore. A questo punto lessate i friarielli per qualche minuto e regolate di sale.

Quando si saranno ammorbiditi, scolateli con una schiumarola e teneteli da parte. Tagliate a pezzi grossolani il pane raffermo e tenete da parte.

In un’ampia padella soffriggete l’olio extravergine d’oliva con uno spicchio d’aglio (o quello in polvere) e del peperoncino. Aggiungete adesso i friarielli precedentemente lessati e tenuti da parte e soffriggeteli rigirandoli in modo da farli insaporire per bene.

Dopo qualche minuto unite i pezzi di pane e un bicchiere di acqua in modo da ammorbidire leggermente il pane, facilitandone la cottura. Rigirate spesso il pane tenendo la fiamma media e regolare di sale. Coprite con un coperchio e lasciate friggere per circa 30-35 minuti. Più croccante diventerà il pane, più saporito sarà il piatto finale. Servite al momento per gustare al meglio questo prelibato e tradizionale piatto. 

In alternativa potete preparare delle orecchiette con le cime di rape o un’insalata di riso.

Conservazione

Il pane fritto con i friarielli si conserva per al massimo un giorno. L’ideale è consumarlo ben caldo subito dopo la sua preparazione.

I consigli di Annarita

Per ottenere il meglio da questa tipica preparazione, il pane deve essere abbastanza duro, un pane troppo "fresco" tende ad ammollare in cottura rendendo il piatto poco invitante, al contrario deve risultare croccante e saporito. Gustato caldo questo piatto è il top, ma anche freddo fa la sua figura.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!