Pappardelle con fughi secchi e calamari

Le pappardelle con funghi secchi e calamari sono un primo piatto originale ma dal sapore intenso che vi conquisterà subito. Ecco la ricetta

Pappardelle con fughi secchi e calamari
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le pappardelle con funghi secchi e calamari saranno una piacevole scoperta. Veloce da preparare richiede poca cottura, riesce a soddisfare gli occhi e la vista oltre al palato.

Un piatto da poter proporre in tante versioni diverse, utilizzando al posto dei funghi secchi dei funghi freschi oppure arricchendo la preparazione in tantissimi modi.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto ed alcuni consigli utili.

Ingredienti

  • 2 calamari
  • 2 carote
  • 1 zucchina
  • 50 g di funghi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchierino di vino bianco
  • 250 g di pappardelle
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Preparazione

Per preparare le pappardelle con funghi secchi e calamari iniziate mettendo a bagno i funghi secchi in un po’ di acqua tiepida in modo da reidratarli prima di poterli utilizzare.

Poi passate alla pulizia dei calamri freschi. Sciacquate i calamari sotto acqua corrente, poi con le mani staccate delicatamente la testa dal mantello e tenetela da parte. Una volta estratta la testa, sempre con le mani, cercate la penna di cartilagine trasparente che si trova nel mantello ed estraetela. Sotto il getto di acqua corrente sciacquate i calamari accuratamente ed aiutatevi con le mani per ripulire tutto.

Successivamente eliminate la pelle esterna: incidete con un coltellino la parte finale del mantello, quel tanto che basta per prendere un lembo della pelle e tirate via completamente il rivestimento con le mani. Poi bisognerà togliere gli occhi e il dente centrale. Dopo aver fatto questa operazione tagliateli ad anelli non troppo spessi e ricopriteli con pellicola trasparente.

Mettete sul fuoco una pentola capiente con acqua salata per poter cuocere la pasta. Nel frattempo in una padelle versate l’olio, aggiungete l’aglio e il peperoncino. Lasciate insaporire alcuni minuti e nel frattempo grattuggiate la zucchina e una delle due carote unite in padella e sfumate con il vino bianco. Lasciate evaporare per almeno 3-4 minuti. Tagliate a rondelle l’altra carota ed unitela al sughetto insieme ai funghi secchi strizzati con pò del liquido ottenuto. Fate cuocere una decina di minuti. Regolate di sale e pepe e infine aggiungete i calamari. Basteranno altri 10 minuti e sanno pronti. Scolate le pappardelle e ripassate velocemente in padella e servite caldo.

In alternativa potete preparare delle pappardelle ai funghi o degli spaghetti con pesto e calamari.

Conservazione

Le pappardelle con funghi secchi e calamari si conservano per al massimo un giorno.

I consigli di Carmela

Meglio utilizzare i calamari freschi perchè il sapore e la cottura sono decisamente superiori a quelli congelati, però potete utilizzare quelli congelati. I fughi secchi possono essere sostituiti con quelli freschi o addirittura eliminati. La zucchina e la carota conferiscono molto sapore al sugo ottenuto che sta molto bene con il pesce.

Altre ricette di Primi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!