Primi Piatti   •   Cereali e verdure   •   Vegeteriano   •   Vegano

Pasta alla paesana

La pasta alla paesana è un piatto di origini povere e contadine, facile da preparare e da declinare in tante varianti diverse. Ecco la ricetta

Pasta alla paesana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta alla paesana è un piatto di origini contadine, realizzato anticamente da chi coltiva da sé le verdure e quindi le utilizza per la preparazione dei propri piatti.

Un piatto dalle origini umili, quindi, che però sempre più spesso viene riproposto sulla tavole di molti di noi, soprattutto a coloro che amano le verdure e tutte le sfumature di sapore che queste riescono a donare ad un semplice piatto di pasta.

La preparazione è molto semplice, gli ingredienti di facile reperibilità ma il risultato finale sarà un vero trionfo di sapori.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima pasta alla paesana.

Ingredienti

  • 400 g di fusilli
  • 2 melanzane
  • 150 g di pomodorini
  • 1 cipolla
  • 2 zucchine
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di basilico

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pasta alla paesana dovete partire dalle verdure, ingredienti principali di questa ricetta.

Partite dalle melanzane, che andranno private delle due estremità, lavate e ridotte in piccoli cubetti. Fate in modo che tutti i cubetti abbiano più o meno la stessa dimensione così da avere un risultato finale esteticamente più gradevole ma soprattutto una cottura ben omogenea.

Dedicatevi quindi ai pomodorini, che andranno ridotti in quarti, ed alle zucchine, anch’essi da privare delle due estremità, lavare ed asciugate e poi ridurre in cubetti delle stesse dimensioni di quelli di melanzane. Prendete la cipolla tritata molto finemente perché dovrete aggiungerla in padella insieme a dell’olio extravergine d’oliva.

Fate andare per un paio di minuti facendola appassire prima di aggiungere le verdure. Aggiustate di sale e pepe e fate proseguire la cottura mescolando di tanto in tanto così da fare in modo che le verdure si cuociano alla perfezione. Aggiungete anche delle foglie di basilico e continuate la cottura per qualche altro minuto.

Nel frattempo dedicatevi alla cottura dei fusilli, che deve avvenire in abbondante acqua salata fino a quando saranno al dente. I fusilli andranno quindi scolati e passati in padella insieme al condimento. Fate saltare il tutto per qualche minuto e servite con del basilico fresco ed un giro di olio extravergine d’oliva a crudo.

In alternativa potete preparare degli gnocchi vegetariani o della pasta zucchine, pomodori e peperoni.

Pasta alla paesana

Conservazione

La pasta alla paesana si conserva per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico riposto in frigo. Prima di servirlo di nuovo ai vostri ospiti fateli saltare in padella con dell’altro olio extravergine d’oliva.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete arricchire questo piatto in tanti modi diversi, ad esempio aggiungendo delle olive nere o dei capperi. Potete anche aggiungere del sugo di pomodoro al piatto. Si tratta di una preparazione che può essere servita in tante varianti diverse utilizzando le verdure che più preferite, lasciandovi anche guidare dalla stagione nella quale vi trovate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!