Pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane

La pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane è un primo piatto semplice e veloce da realizzare ma dal sapore molto intenso. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane è un primo piatto semplicissimo e velocissimo da realizzare. 

Ideale dunque per un pranzo al volo a tarda ora o anche da portare al lavoro, all’università o a scuola, in quanto è buonissimo anche consumato freddo e si mantiene benissimo fuori dal frigo per ore. 

Un favoloso accostamento di sapori che si sposano uno con l’altro: i pomodori secchi, infatti, si abbinano perfettamente al gusto delle melanzane, il tutto accompagnato dalla croccantezza donata dalle mandorle.

Vediamo, quindi, insieme come preparare questo primo piatto.

Ingredienti

  • 400 g di pasta
  • 2 melanzane
  • 100 g di pomodori secchi
  • q.b di latte
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di prezzemolo
  • 10 mandorle

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane dovete lavare accuratamente le melanzane. Tagliatele a fette e quindi a dadini.

In una padella scaldate un filo d’olio extravergine d’oliva, quindi versate le melanzane. Coprite e lasciate cuocere a fuoco medio. Mescolatele spesso, aggiungendo altro olio se troppo asciutte e se lo richiedono. 

A metà cottura aggiungete il sale e il pepe. Mettete a bollire l’acqua per cuocere poi la pasta.

Quando le melanzane saranno pronte aggiungete un po’ di prezzemolo precedentemente tritato e lasciate semicoperte in padella. In un mixer frullate i pomodori secchi insieme alle mandorle, al prezzemolo, un pizzico di sale e un pizzico di pepe e diluite con un po’ di olio. 

Quando mancano pochi minuti alla cottura della pasta, riaccendere il fornello con le melanzane e aggiungere i pomodori secchi frullati. Mescolare bene e diluite con un po’ di latte fino a rendere il tutto omogeneo. 

Scolate la pasta e versatela nella padella insieme al condimento. La fiamma deve essere molto bassa. Lasciate saltare per il tempo mancante alla cottura della pasta e per far si che i sapori siano ben amalgamati. 

In alternativa potete preparare degli spaghetti al pesto o dei tagliolini al salmone.

Pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane

Conservazione

La pasta con mandorle, pomodorini secchi e melanzane va consumata entro al massimo un giorno.

I consigli di Francesca

Consiglio di utilizzare melanzane dalla forma allungata e i pomodori secchi quelli non sott'olio che sono dal sapore decisamente più delicato. E' possibile preparare una maggior quantità di pomodori secchi frullati per poi poterli congelare o comunque utilizzarli i giorni seguenti, tenendo il mix coperto da olio per un paio di giorni in frigo in un barattolo di vetro.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!