Penne al ragù di spatola e pomodorini

Le penne al ragù di spatola e pomodorini sono un primo piatto saporito e dal sapore intenso, perfetto per gli amanti del pesce. Ecco la ricetta

Penne al ragù di spatola e pomodorini
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le penne al ragù di pesce spatola e pomodorini sono un primo piatto leggero ma dal sapore molto intenso, ottimo per gli amanti del pesce.

Un trionfo di sapori e colori, che ci rimandano al mare ed ai colori e sapori più caratteristici della Sicilia. Oltre ad essere molto buono, questo piatto è sicuramente poco calorico e molto sano. Il pesce spatola, altresì conosciuto con il nome di pesce sciabola o anche pesce bandiera, è molto diffuso nel Mar Mediterraneo, ed è particolarmente apprezato per la sua bontà, oltre che per la sua economicità.

Vediamo, quindi, come preparare questo primo piatto ed alcuni consigli utili. 

Ingredienti

  • 350 g di penne
  • 1 kg di pesce spatola
  • 350 g di pomodorini
  • 20 g di prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 10 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • q.b. di timo
  • 2 foglie di alloro

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle penne al ragù di pesce spatola e pomodorini dovete partire dal ragù di pesce spatola procedendo nel modo seguente. Prendete il pesce spatola e tagliatene la testa, quindi mettetela sotto abbondante acqua corrente per spurgarla bene. Ci vorranno circa 15 minuti. Dopo aver completato l’operazione assicuratevi di asciugarla accuratamente. 

Prendete una casseruola e mettete dell’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio- a cui avrete tolto precedentemente la buccia e l’anima –  e qualche rametto di timo e una o due foglie di alloro. Fate rosolare il tutto, fino a quando la vostra cucina sarà invasa dagli odori, dai profumi intesi che si sprigioneranno. Unite quindi la lisca e la testa, già precedentemente pulita, del pesce spatola. Aggiustate ora il composto con un pizzico di sale – potreste usare del sale aromatizzato agli agrumi – e del pepe – quello di Cayenna è sicuramente preferibile per il suo sapore particolarmente intenso.

Unite ora i pomodorini, tagliati a metà e possibilmente privati dei semi presenti al loro interno, e irrorate con il vino bianco secco, quindi coprire con un coperchio e lasciate cuocere per circa 25 minuti. 

Trascorso questo tempo, procedete con il rimuovere i pomodorini e metterli su un piatto. Iniziate a filtrare il sugo ottenuto aiutandovi con un colino. Prendete ora un tegame e mettete il sugo, quindi unite i pomodorini messi da parte, e fate bollire, aggiungete i filetti di spatola, che si impregneranno dei sapori e profumi del sugo e si cuoceranno per induzione dal calore del fumetto. Mescolando bene i filetti incominceranno quindi a sfaldarsi, prendendo la consistenza di un ragù.

A questo punto portate a bollore un tegame con l’acqua per la pasta, quindi salate e cuocete la pasta per circa 8 minuti. Scolatela al dente e finite la cottura ripassandola in padella con il ragù di pesce ottenuto. Dopo aver spolverato con abbondante prezzemolto tritato finemente, portate in tavola e servite subito. 

In alternativa potete servire delle casarecce con pesce spada e melanzane oppure delle farfalle pesto e gamberi.

Conservazione

Le penne al ragù di pesce spatola e pomodorini sono ottime da consumare subito. 

I consigli di Tiziana

Il ragù di pesce spatola è una variante al classico ragù di pesce spada, che però è molto più costoso del primo. Inoltre, se siete amanti della menta, potreste dare un tocco in più di freschezza e gusto particolarmente raffinato introducendo qualche fogliolina di menta durante la cottura del ragù. Non abbondate perché la menta ha un sapore molto intenso.

Altre ricette interessanti
Commenti
Claudia Marinescu

15 aprile 2016 - 22:44:32

Invoglia!!!!

0
Rispondi