Penne rigate al pesto rosa

Le penne rigate al pesto rosa sono un primo piarto alternativo alla classica pasta al pesto genovese. Ecco come prepararle

Penne rigate al pesto rosa
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le penne rigate al pesto rosa sono un primo piatto sfizioso, dal gusto delicato ma particolare.

Un mix perfetto di ingredienti come la passata di pomodoro, la panna ed il classico pesto rendono questa pasta davvero unica e ricca di sapore, ottima per essere servita in qualsiasi occasione: da un pranzo domenicale in famiglia o con amici o per un piatto unico veloce ma gustoso. Una valida alternativa al solo pesto verde.

Vediamo quindi insieme come preparare le penne rigate al pesto rosa.

Ingredienti

  • 350 g di penne rigate
  • 200 g di panna da cucina
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 100 g di pesto alla genovese
  • q.b di aglio in polvere
  • q.b di peperoncino
  • 1 cucchiaino di dado vegetale

Preparazione

Preparare le penne rigate al pesto rosa è davvero facilissimo. Per prima cosa preparate il sugo al pomodoro mettendo in una pentola a sponde alte un filo di olio extravergine di oliva, dell’aglio e del peperoncino, poi scaldate velocemente gli ingredienti e versate la passata di pomodoro.

Insaporite con del dado vegetale e fate cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti coprendo con un coperchio. Quando il sugo sarà cotto mettete a bollire una pentola di acqua salata poi fate cuocere le penne rigate seguendo i tempi di cottura della confezione.

Quando mancheranno 5 minuti alla fine della cottura della pasta mettete in una padella antiaderente la panna e fatela scaldare un minuto, poi scolate velocemente le penne lasciando un pochino di acqua di cottura e versatele nella padella girando bene con un cucchiaio e facendo saltare per far amalgamare la panna e pasta.

Dopodichè aggiungete il sugo di pomodoro ed il pesto alla genovese, mescolate e fate nuovamente saltare per qualche secondo. Infine impiattate e spoverizzate a piacere con del grana grattugiato.

In alternativa potete preparare degli spaghetti al pesto o delle penne al baffo.

Conservazione

Le penne rigate al pesto rosa si conservano per un giorno in frigo chiuse in un contenitore ermetico. L’ideale, però, è consumarle ben calde dopo la preparazione.

I consigli di Sabrina

Per questo tipo di sugo vanno bene tutti i tipi di pasta corta come fusilli, farfalle,sedanini, l'importante che siano rigati in superficie così da trattenere meglio il condimento. Per chi non gradisse l'aglio potete non metterlo nel sugo al pomodoro ed in commercio esiste un pesto alla genovese privo di aglio.

Altre ricette di Primi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!