Risotto alla zucca

Il risotto alla zucca è un primo piatto tipico dei mesi autunnali, soprattutto nel periodo di Halloween. Vediamo la ricetta per prepararlo ed alcune idee per arricchirlo

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto alla zucca è un primo piatto molto amato soprattutto nelle regioni più settentrionali del nostro Paese, ma che non è affatto disdegnato anche nelle altre regioni. Il risotto alla zucca è un primo piatto dal sapore molto particolare e diverso dai soliti risotti che si preparano solitamente. La sua preparazione è molto semplice ed abbastanza veloce ed anche i costi sono contenuti dal momento che la zucca è un ortaggio poco costoso e facilmente reperibile, soprattutto nel periodo autunnale con l’avvicinarsi di Halloween, di cui la zucca è un vero e proprio simbolo in tutto il mondo. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto risotto alla zucca.

risotto-alla-zucca

Ingredienti

  • 400 g di riso carnaroli
  • 1 cipolla
  • 350 g di zucca
  • 120 g di parmigiano reggiano
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 50 g di burro
  • 1 litro di brodo vegetale
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione del risotto alla zucca dovete partire dalla zucca, elemento principale del piatto. La zucca è un ortaggio abbastanza singolare sia per la forma che per il sapore ed in quanto tale anche andarlo a pulire e sbucciare è un’operazione un po’ diversa dal solito. La sua buccia particolarmente doppia e dura, infatti, spesso rende la sua pulizia un po’ più difficile di quanto si possa pensare. Basterà soltanto un po’ di pazienza ed un coltello ben affilato per poter procedere con tutta tranquillità. Sbucciate, quindi, la zucca, privatela dei vari semi e filamenti interni e poi riducetela in cubetti abbastanza piccoli, in modo tale che si cuociano con estrema facilità.

Terminata la preparazione della zucca dedicatevi alla cipolla, che dovrete sbucciare e tritare molto finemente. Per questo potete servirvi di un coltello ben affilato oppure, se volete velocizzare la preparazione del risotto alla zucca, potete servirvi di un mixer che in pochissimi minuti vi darà un risultato a dir poco perfetto.

Quando anche la cipolla sarà pronta prendete una padella, aggiungete dell’olio extravergine d’oliva e fate rosolare per bene per qualche minuto. Quando la cipolla si sarà appassita per bene potete proseguire aggiungendo i cubetti di zucca e facendoli saltare per altri dieci minuti. Soltanto a questo punto potete procedere aggiungendo anche il riso, che farete tostare per qualche minuto, mescolando continuamente per evitare che si attacchi sul fondo.

Quando il riso si sarà tostato per bene aggiungete il vino e fate sfumare. È importante lasciare evaporare del tutto il vino prima di procedere con la preparazione del risotto alla zucca in modo tale che il suo sapore non risulti poi troppo prepotente all’interno del vostro piatto.

Soltanto quando il vino sarà sfumato completamente potete procedere aggiungendo il brodo vegetale, preparato precedentemente o acquistato già pronto. È importante aggiungere il brodo vegetale poco per volta, un mestolo alla volta, per evitare che il riso perda la cottura e risulti troppo morbido. Aggiungete il brodo di verdura ogni volta che noterete che il risotto alla zucca diventa troppo asciutto. Fate continuare la cottura er circa 20 minuti, fino a quando il risotto alla zucca non sarà pronto.

A questo punto mantecate aggiungendo il burro ed il parmigiano reggiano grattugiato, che renderanno il vostro risotto alla zucca cremoso e ancora più goloso. Se volete dare un sapore più intenso al vostro risotto alla zucca ed anche un colore ancora più caratteristico potete decidere di cuocere una manciata di cubetti di zucca a parte in padella e frullarli per poi aggiungerli al risotto in questa fase. In questo modo il sapore della zucca sarà ancora più forte ed intenso. Il risultato è davvero ottimo.

Continuate a mantecare per un paio di minuti ancora ed a questo punto il vostro risotto alla zucca  è pronto per essere servito. Non vi resta, quindi, che farlo riposare soltanto per un paio di minuti perché non risultai troppo bollente da servire e portatelo a tavola condendo con un filo d’olio extravergine d’oliva o con una spolverizzata di prezzemolo tritato molto finemente.

Il risotto alla zucca è un primo piatto adatto ad un menu di Halloween ma anche perfetto da servire davvero in tantissime occasione. Il risultato è un primo davvero gustoso dal sapore e dall’odore molto intenso.

Il risotto alla zucca viene molto amato sia dai grandi che anche ai più piccoli per il suo aspetto ben colorato, soprattutto se aggiungete la zucca frullata. Il risotto alla zucca è adatto davvero a mille occasioni diverse ma in ogni caso vi garantirà un vero successo.

risotto-alla-zucca

Consigli e varianti

Il risotto alla zucca è un piatto già molto gustoso, ma se volete renderlo ancora più intenso potete sostituire il parmigiano reggiano grattugiato con delle scaglie, che rimarranno così in fili una volta aggiunti alla preparazione, o con un altro formaggio dal sapore più intenso, come del pecorino o del caciocavallo grattugiato.

Il risotto alla zucca è un primo piatto davvero molto buono e solitamente apprezzato da tutti ma se volete portare a tavola qualcosa di diverso potete preparare anche un classico risotto alla milanese, un risotto ai carciofi, un risotto ai funghi o un risotto agli asparagi. In questo modo non potrete non accontentare tutti. Se, invece, volete dare un’alternativa diversa dal riso potete preparare dei piatti altrettanto popolari come le lasagne alla bolognese, la pasta al forno, le lasagne alla norma, le casarecce al pesto siciliano e melanzane oppure delle casarecce pesce spada e melanzana per gli amanti del pesce. Accontenterete, così, davvero tutti i gusti dei vostri ospiti.

Conservazione

Il risotto alla zucca si conserva in frigorifero per al massimo un paio di giorni se chiuso in un contenitore ermetico o se coperto con della pellicola trasparente. E’ bene sapere, però, che come tutti i risotti anche il risotto alla zucca tende a perdere la sua tipica consistenza al dente e diventare più morbido una volta riproposto dopo qualche giorno dalla sua preparazione. Il consiglio, quindi, è sempre quello di andare a servirlo ai vostri ospiti subito dopo averlo preparato così da apprezzarne la consistenza ed il sapore al meglio. Preparate, quindi, la quantità necessario di risotto alla zucca per evitare che ne avanzi e vada rovinato.