Risotto con carciofi e gamberoni

Il risotto con carciofi e gamberoni è un primo piatto semplice ma al tempo stesso particolare e saporito. Ecco come prepararlo

Risotto con carciofi e gamberoni
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il risotto con carciofi e gamberoni è un primo piatto molto raffinato che mescola i sapori della terra con quelli del mare.

Infatti l’abbinamento dei carciofi con i gamberoni è davvero gustoso ed il risultato è una vera delizia per il palato. Questo risotto può essere preparato in occasioni varie come le festività, pranzi con amici ma va anche considerato quale ottima idea per una cena particolare, magari a lume di candela, con la propria dolce metà. Il successo è assicurato.

Vediamo, quindi, come preparare questo risotto.

Ingredienti

  • 150 g di riso
  • 2 carciofi
  • 7 gamberoni
  • 1 l di brodo vegetale
  • q.b di vino bianco
  • 20 g di cipolla
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di burro
  • 1 cucchiaino di farina 00
  • 5 gocce di succo di limone
  • 30 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe

Preparazione

Per preparare il risotto con carciofi e gamberoni iniziate con il pulire i carciofi: eliminate il gambo, le foglie esterne più dure e le punte; quindi tagliate a metà i carciofi nel senso della lunghezza e, con l’aiuto di un coltellino, eliminate la barbetta interna. Tagliateli a fettine e ponetele a riposare per 20 minuti circa in una ciotola piena di acqua acidula con qualche goccia di succo di limone.

Nel frattempo pulite i gamberoni: eliminate le teste, le zampette, il guscio esterno, le code ed il budellino nero. Sciacquateli bene sotto acqua corrente e tamponateli con panno carta. Quindi tagliateli a rondelle.A questo punto prendete una casseruola e versateci 10 ml di olio extravergine di oliva.

Fatelo scaldare per pochi secondi ed unite metà cipolla tritata finemente che farete rosolare per 15-20 secondi al massimo; quindi aggiungete i gamberoni a rondelle e fateli rosolare brevemente; spolverizzate con un cucchiaino di farina, sfumate con il vino bianco e cuoceteli per qualche altro minuto; aggiustate di sale e pepe e spegnete la fiamma.

Riprendete i carciofi, risciacquateli sotto acqua corrente e tamponateli bene con panno carta. Poi prendete una casseruola di medie dimensioni e fate scaldare 20 ml di olio extravergine di oliva. Unite le fettine di carciofi e bagnateli con 2-3 cucchiai di brodo vegetale caldo. Fate cuocere per 6-7 minuti circa a fiamma medio-bassa.

A questo punto aggiungete il riso carnaroli da far tostare e sfumatelo con una spruzzatina di vino bianco; quindi continuate la cottura aggiungendo man mano dei mestoli di brodo caldo e mescolate spesso con un cucchiaio di legno.

Qualche minuto prima della fine della cottura del risotto aggiungete i gamberoni a rondelle con tutto il liquido di cottura; mescolate bene in modo che si fondano i sapori. A cottura ultimata, spegnete la fiamma, spolverizzate con il prezzemolo tritato, aggiungete la noce di burro e mescolate per mantecare il risotto. Impiattate e servite.

In alternativa potete preparare un risotto carciofi e scamorza o un risotto alla zucca.

Conservazione

Il risotto con carciofi e gamberoni va consumato ben caldo, subito dopo la sua preparazione.

I consigli di Stefania

Quando pulite i gamberoni assicuratevi di eliminare il budellino nero posto sul dorso dei gamberoni; per una sua facile estrazione, incidete il gamberone con uno stecchino e sfilate il budellino delicatamente. Inoltre potete decidere di tagliare a rondelle non tutti i gamberoni, lasciandone qualcuno solo con le relative teste. Il sughetto risulterà più saporito.

Altre ricette interessanti
Commenti
Lucia Visalli

19 febbraio 2017 - 09:04:51

Lo devo provare

0
Rispondi
Sara De Filippo

14 febbraio 2017 - 19:50:33

lo proverò certamente...... l'aspetto è ottimo

0
Rispondi
Stefania Urgese

14 febbraio 2017 - 20:38:43

Grazie Sara.

0
Leda Broswey

09 febbraio 2017 - 15:56:07

Ottimo

0
Rispondi
Stefania Urgese

10 febbraio 2017 - 11:47:49

Grazie!

0