Spaghetti alla chitarra

Gli spaghetti alla chitarra sono un primo piatto facile da preparare ma dal sapore molto intenso e corposo che piacerà a tutti. Ecco la ricetta per prepararli ed alcuni consigli per arricchirne ancora di più il sapore

Spaghetti alla chitarra
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti alla chitarra sono un primo piatto fresco e molto saporito, che sarà sempre un’ottima idea da portare a tavola ai propri ospiti. La pasta viene arricchita da un sugo realizzato con sugo di pomodoro, peperoncino, pancetta e basilico. Il tutto dà vita ad un piatto profumatissimo e soprattutto dal sapore molto intenso, perfetto per ogni occasione. Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi spaghetti alla chitarra.

Ingredienti

  • 400 g di pasta
  • 80 g di pancetta affumicata
  • 500 ml di sugo di pomodoro
  • 20 pomodori ciliegini
  • 2 cipollotti
  • Sale q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Concentrato di pomodoro q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • basilico q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spaghetti alla chitarra dovete partire dal condimento che servirà per accompagnare gli spaghetti. Come prima cosa dedicatevi al cipollotto, che dovrà essere tritato molto finemente così che poi risultai praticamente invisibile all’interno del piatto ma vi donerà il suo sapore intenso.

Fatto questo dedicatevi ai pomodorini, che andranno lavati e ridotti in metà. Spostatevi, quindi, sui fuochi e mettete a scaldare l’acqua in cui andrete a cuocere gli spaghetti. In una casseruola ben capiente, invece, aggiungete il cipollotto insieme a dell’olio extravergine d’oliva e fate andare il tutto per qualche minuto mescolando continuamente.

Spaghetti-alla-chitarra-113202

Fatto questo aggiungete anche la pancetta e fatela dorare prima di aggiungere i pomodorini. Fateli saltare aggiustando con sale e peperoncino. Aggiungete, quindi, il sugo di pomodoro (per la ricetta cliccate qui) e fate proseguire la cottura a fiamma media per una decina di minuti così che tutti i sapori si amalgamino tra di loro.

Quando il condimento sarà quasi pronto aggiungete il concentrato di pomodoro ed a parte iniziate a cuocere la pasta e, quando sarà al dente, scolatela e versatela in padella insieme al condimento. Fate saltare gli spaghetti alla chitarra per un paio di minuti aggiungendo anche il basilico tritato finemente.

A questo punto gli spaghetti alla chitarra sono pronti per essere serviti ai vostri ospiti ancora ben caldi e fumanti.

Consigli e varianti

Potete arricchire ancora di più i vostri spaghetti alla chitarra aggiungendo del parmigiano reggiano prima di servire il piatto. In alternativa potete anche sostituire la pancetta con della salsiccia o della carne di suino tritata.

Gli spaghetti alla chitarra sono un primo piatto molto semplice ma al tempo stesso estremamente buono da portare a tavola. In alternativa potete servire delle penne all’arrabbiata, delle lasagne alla bolognese o dei paccheri con salsiccia, funghi e besciamella. Tutti piatti molto appetitosi.

Spaghetti-alla-chitarra-113202

Conservazione

Gli spaghetti alla chitarra si possono conservare per un paio di giorni al massimo in frigorifero chiusi in un contenitore ermetico oppure coperti con della pellicola trasparente. Andranno nuovamente saltati in padella prima di essere serviti nuovamente, magari aggiungendo dell’altro olio extravergine d’oliva per ammorbidirli e renderli perfetti e saporiti come quando li avete preparati.

Altre ricette di Primi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!