Spaghetti alla puttanesca

Gli spaghetti alla puttanesca sono un classico della cucina mediterranea, di cui racchiudono tutti i sapori. Vediamo come prepararli ed alcune alternative altrettanto gustose e buone da proporre ai nostri ospiti

Spaghetti alla puttanesca
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piatto molto semplice da preparare, ma dal sapore molto intenso, tipico della cucina mediterranea. Gli spaghetti alla puttanesca nascono in Campania, dove sono molto utilizzate le acciughe, che in questa preparazione vengono arricchite da capperi, olive nere ed origano. Vediamo insieme come preparare, quindi, degli squisiti ed intramontabili spaghetti alla puttanesca.

Ingredienti

  • 300 g di spaghetti
  • 600 g di polpa di pomodoro
  • 6 filetti di alici
  • 20 olive nere
  • 2 cucchiai di capperi sotto sale
  • 3 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • peperoncino q.b.
  • origano q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Spaghetti-alla-puttanesca-91573

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spaghetti alla puttanesca dovete partire dalle alici, che vanno lavate per bene e poi tritate al coltello, così che poi si sciolgano all’interno del piatto. Dedicatevi, quindi, alle olive nere, che vanno denocciolate, se già non lo fossero, e ridotte in pezzetti.

I capperi, invece, andranno sciacquati per bene così da perdere il sale in eccesso. Decidete se tagliarli in pezzi più piccoli o aggiungerli interi nella preparazione degli spaghetti alla puttanesca.

Fatto questo tutto è pronto per passare alla preparazione del condimento degli spaghetti alla puttanesca. In una padella mettete a soffriggere l’aglio, lasciato intero così che si possa poi rimuovere più avanti, in olio extravergine d’oliva ben caldo. Aggiungete quindi le alici e poco dopo la polpa di pomodoro. Aggiustate di sale e di pepe e fate proseguire le cottura per una decina di minuti così che il sugo si addenserà per bene.

Nel frattempo mettete a scaldare abbondante acqua salata in cui metterete a cuocere gli spaghetti, che andranno scolati al dente perché termineranno la cottura in padella con il condimento. Adesso aggiungete al condimento le olive ed i capperi e fate saltare per qualche altro minuto. Quando il sugo sarà pronto aggiungete anche l’origano.

Quando la pasta avrà raggiunto la giusta cottura scolatela ed aggiungetela in padella con il condimento. Eliminate l’aglio e fate proseguire la cottura per un paio di minuti ancora così che gli spaghetti alla puttanesca assumano quel sapore intenso e ben corposo che li contraddistingue.

Gli spaghetti alla puttanesca sono a questo punto pronti per essere serviti ben caldi.

Spaghetti-alla-puttanesca-91573

Consigli e varianti

Gli spaghetti alla puttanesca possono essere preparate in più varianti. Potete ad esempio sostituire l’origano con il prezzemolo o il peperoncino con del pepe nero, a seconda dei gusti. Potete, inoltre, utilizzare del pomodoro fresco, che andrà ridotto in piccoli cubetti.

Gli spaghetti alla puttanesca sono solitamente molto apprezzati, ma in alternativa potete preparare degli spaghetti alla carbonara, delle penne all’arrabbiata o una classica lasagna alla bolognese, che di certo farà impazzire tutti.

Conservazione

Gli spaghetti alla puttanesca sono ottimi da consumare ben caldi subito dopo averli prepararti, ma si conservano per al massimo un giorno in frigorifero se coperti con della pellicola trasparente oppure chiusi all’interno di un contenitore ermetico. Gli spaghetti alla puttanesca, però, andranno rimaneggiati in padella, irrorando con dell’olio extravergine d’oliva, perché tornino baldi e ben morbidi come quando li avete preparati. Il risultato è comunque molto buono.

Altre ricette di Primi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!