Spaghetti con sgombro sott’olio, pomodoro e uvetta

Gli spaghetti con sgombro sott'olio, pomodoro e uvetta sono un primo piatto a base di pesce dal sapore intenso ma leggero al tempo stesso. Ecco la ricetta

Spaghetti con sgombro sott’olio, pomodoro e uvetta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti con sgombro sott’olio, pomodoro e uvetta sono un primo piatto molto saporito ma al tempo stesso leggero, che richiama i sapori della Sicilia. Ottimo se abbinato ad un buon bicchiere di vino bianco come Chardonnay o Inzolia.

Un primo piatto di facile preparazione, che può essere realizzato sia con i filetti di sgombro sott’olio (facilmente reperibili nei supermercati) che con il pesce fresco. Chiaramente, se avete poco tempo a disposizione, è preferibile utilizzare lo sgombro già cotto e sfilettato. Vediamo insieme come prepararli.

Ingredienti

  • 160 g di spaghetti
  • 140 g di filetti di sgombro sott’olio
  • 2 pomodori
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • 1/2 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

Per realizzare gli spaghetti con sgombro sott’olio, pomodoro e uvetta innanzitutto tritate finemente mezza cipolla bianca e trasferitela in una pentola capiente (o padella) insieme ad un mestolino d’acqua. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate stufare la cipolla. Quando l’acqua sarà evaporata del tutto, aggiungete l’olio extra vergine d’oliva e mescolate con cura. Unite adesso i pomodori tagliati a cubetti e privati dei semini interni.

Fate saltare il pomodoro insieme alla cipolla per qualche minuto, dopo di che aggiungete l’uvetta, precedentemente ammollata e strizzata. Mescolate con cura e fate cuocere per circa 5 minuti. Infine unite i filetti di sgombro sott’olio sgocciolati e spezzettati grossolanamente. Regolate di sale e tenete al caldo, fino a quando la pasta sarà cotta.

Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolatela al dente e conditela con il sugo di pesce. Prima di servire, potete decorare il piatto con un trito di prezzemolo fresco oppure con 1-2 cucchiaini di quella che i siciliani chiamano “mollica atturràta” pangrattato tostato aromatizzato con un pizzico di sale e, se lo si desidera, zucchero. Consumate gli spaghetti ben caldi.

In alternativa potete servire delle casarecce con pesce spada e melanzane o un risotto al salmone.

Spaghetti con sgombro sott’olio, pomodoro e uvetta

Conservazione

Gli spaghetti con sgombro sott’olio, pomodoro e uvetta sono ottimi da consumare ben caldi.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Gli spaghetti con sgombro sott'olio, pomodoro e uvetta sono un primo piatto molto saporito e al tempo stesso digeribile. Ideale per chi vuole mantenersi in forma senza rinunciare al gusto. Utilizzate sempre ingredienti genuini e di qualità. I filetti di sgombro sono ricchi di Omega3 e di altre proprietà benefiche fondamentali per il nostro corpo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!