Spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone

Gli spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone sono un primo piatto dal sapore e dal profumo molto estivo. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone sono un primo piatto perfetto per la stagione primaverile ed estiva in cui le zucchine sono di stagione ed il profumo ed il sapore del limone rende il piatto molto fresco e perfetto anche per le giornate più calde.

La preparazione è particolarmente difficile ma il risultato finale sarà un piatto che si presenta molto bene, molto elegante da poter di conseguenza servire anche in occasioni più formali o in giornata di festa.

Le varianti possibili per questo piatto sono tante, giocando con gli abbinamenti tra il pesce e le verdure e soprattutto aggiungendo delle spezie a proprio piacimento.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone.

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti
  • 2 zucchine genovesi
  • 350 g di gamberoni
  • 1 cipolla
  • q.b di vino bianco
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di scorza di limone

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone dovete partire dalle zucchine. Queste, infatti, andranno dapprima private delle due estremità, lavate ed asciugate e poi ridotte in piccole listerelle, molto sottili, utilizzando un apposito taglia verdure oppure un semplice coltello ben affilato. È importante, però, che le strisce di zucchine che andrete a ricavare siano ben sottili. In questo modo, infatti, renderete il piatto ancora più elegante ma ridurrete anche i tempi di preparazione e di cottura.

Una volta pronte le zucchine andranno saltate in padella dopo aver fatto rosolare della cipolla ben tritata con dell’olio extravergine d’oliva. Aggiungete quindi anche le zucchine, aggiustate di sale e pepe e fate saltare il tutto per qualche minuto.

Nel frattempo dedicatevi ai gamberi, che andranno sgusciati e privati dell’intestino, estraendolo molto delicatamente. Fatto questo potete trasferirvi all’interno di una padella antiaderente ben capiente, aggiungete dell’olio extravergine d’oliva e fate saltare i gamberi per qualche minuto. Sfumate con del vino bianco, fate evaporare del tutto ed aggiungete quindi i gamberi nella padella con le zucchine, facendo saltare il tutto per qualche altro minuto.

Fatto questo dedicatevi agli spaghetti, che dovranno essere messi a cuocere in abbondante acqua salata fino a quando saranno al dente. A questo punto scolate gli spaghetti ed aggiungete in padella insieme al condimento, facendo saltare ed aggiustando di sale e pepe base ai vostri gusti ed aggiungendo anche la scorza grattugiata di un limone. Fate attenzione in questa fase a non intaccare la parte bianca del limone perché donerebbe un retrogusto più amaro alla vostra preparazione.

Fatto questo amalgamate il tutto e, se lo desiderate, potete aggiungere anche qualche spruzzata di succo di limone. Terminate il piatto con un’abbondante manciata di prezzemolo tritato. Gli spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone andranno quindi serviti ai vostri ospiti quando sono ancora ben caldi.

In alternativa potete preparare degli spaghetti zucchine e gamberetti o delle tagliatelle con zucchine e gamberoni all’arancia.

Spaghetti zucchine e gamberi al profumo di limone

Conservazione

Glispaghetti zucchine e gamberi vanno consumati ben caldi subito dopo la loro preparazione. Al massimo possono essere conservati per qualche ora ed andranno però ripassate in padella con dell’altro olio extravergine d’oliva prima di servirli nuovamente ai vostri ospiti.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete rendere il piatto ancora più ricco aggiungendo delle altre verdure oppure qualche cucchiaio di panna. Per rendere il piatto ancora più profumato e colorato potete aggiungere un pizzico di zafferano che avrete precedentemente sciolto in qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta ben calda. Il risultato sarà ancora più sorprendente.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!