Tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti

Le tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti sono un primo piatto molto cremoso e saporito, perfetto per gli amanti dei sapori intensi. Ecco la ricetta

Tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti sono un primo piatto molto cremoso e saporito, ideale da servire durante una ricorrenza speciale in famiglia oppure con il partner.

L’abbinamento pesto di pistacchio e gamberetti è abbastanza noto; questa ricetta è stata arricchita dalla panna da cucina, che conferisce un sapore più delicato al condimento. Facilissima da realizzare, questa portata sorprende per il suo gusto coinvolgente: impossibile resistere!

Vediamo insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 170 g di tagliatelle di farro
  • 130 g di pesto di pistacchi
  • 100 ml di panna da cucina
  • 300 g di gamberetti
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 25 ml di vino bianco
  • q.b di sale

Preparazione

Preparare le tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti è piuttosto semplice e veloce. Per prima cosa sgusciate accuratamente i gamberetti freschi, quindi sciacquateli con acqua fresca e poco sale. Prendete una pentola di medie dimensioni e all’interno mettetevi lo spicchio d’aglio schiacciato e l’olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma moderata e quando l’aglio diventa dorato aggiungete i gamberetti sgusciati.

Fate saltare i gamberetti per un paio di minuti, dopo di che sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Quando il vino sarà stato assorbito del tutto, unite il pesto di pistacchio siciliano e abbassate la fiamma. Lasciate insaporire il condimento per qualche minuto, infine aggiungete anche la panna da cucina e mescolate con cura.

Non è necessario aggiungere sale ma, se vi piacciono i sapori decisi, potete aggiungerne un pizzico a fine cottura. Togliete quindi il condimento dal fuoco e tenetelo al caldo. Procedete quindi con la cottura della pasta.

Cuocete le tagliatelle di farro in abbondante acqua salata, scolatele al dente e conditele con il sugo di pesce. Servite la pasta ben calda, decorando i piatti con qualche fogliolina di basilico.

In alternativa potete preparare un risotto alla marinara o degli spaghetti allo scoglio.

Tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti

Conservazione

Le tagliatelle di farro con pesto di pistacchio, panna e gamberetti vanno consumate ben calde subito dopo la preparazione.

I consigli di Giovanna - La Tavola Allegra blog

Una ricetta che racchiude i sapori della Sicilia! Per un risultato a prova di chef, utilizzate solo gamberetti freschi (meglio se pescati nel Mar Mediterraneo) e il vero pesto di pistacchio siciliano di Bronte (CT). La panna da cucina serve per rendere meno oleoso il condimento e per conferire un sapore più delicato al piatto tuttavia, se siete intolleranti al lattosio, potete non metterla e il risultato sarà ugualmente buonissimo. Potete sostituire le tagliatelle di farro con le classiche tagliatelle all'uovo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!