Secondi Piatti   •   Verdure e Legumi   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light

Arrosto di seitan

L'arrosto di seitan è un secondo piatto perfetto per i vegani o i vegetariani che non consumano la carne. Vediamo insieme la ricetta ed alcune varianti altrettanto golose

Arrosto di seitan
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

L’arrosto di seitan è un piatto leggero, perfetto per i vegani o per i vegetariani che non vogliono però rinunciare a delle ricette classiche ed a secondi piatti che fanno in qualche modo parte della tradizione.

Si tratta di una ricetta molto semplice che potrà, però, essere realizzata in tante varianti diverse giocando con il ripieno e regolandosi in base alle situazioni ma anche in base ai gusti dei propri ospiti o di coloro che andranno a mangiare il piatto.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo arrosto di seitan.

Ingredienti

  • 400 g di seitan
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 30 gr di funghi
  • q.b di rosmarino
  • q.b di salvia
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione dell’arrosto di seitan dovete partire dalle verdure, che andranno pelate, lavate e ridotte in piccoli cubetti. In una padella aggiungete dell’olio extravergine d’oliva e mettete a soffriggere le verdure aggiustando di sale e pepe ed aggiungendo anche gli aromi indicati.

Fate andare per diversi minuti fino a quando le verdure non si saranno appassite per bene. Adesso prendete il seitan e mettetelo a cuocere insieme alle verdure per circa un’ora. Aggiungete del brodo vegetale alla cottura così da avere sempre il giusto liquido di cottura.

Quando l’arrosto sarà cotto separatelo dalle verdurine, che andranno invece frullate all’interno di un mixer così da ottenere una salsina davvero buonissima che accompagnerà perfettmente il vostro arrosto di seitan. Riducete l’arrosto di seitan in fette e cospargete con il sughetto appena realizzato. Non vi resta che servire ai vostri ospiti.

In alternativa potete servire degli hamburger di quinoa o delle polpette di soia.

Conservazione

L’arrosto di seitan si conserva per un paio di giorni al massimo in frigorifero chiuso all’interno di un contenitore ermetico ma andrà nuovamente scaldato in forno prima di essere servito ai vostri ospiti con un filo d’olio extravergine d’oliva.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete setacciare la vostra salsina dopo averla frullata così da eliminare le parti più grossolane e poi potete farlo addensare nuovamente in padella insieme ad un cucchiaio circa di maizena. Il risultato sarà una crema davvero buonissima che accompagnerà alla perfezione il vostro arrosto di seitan. Potete anche sfumare con del vino bianco se lo gradite.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!