Secondi Piatti   •   Verdure e Legumi   •   Vegeteriano   •   Light

Burger di soia

I burger di soia sono un secondo piatto leggero e salutare, alternativo al classico hamburger di carne. Ecco la ricetta per prepararli

Burger di soia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I burger di soia sono un secondo piatto molto leggero, perfetto per i vegetariani perchè non contiene carne. Si tratta di una preparazione molto semplice ma che vi fornirà un’ottima alternativa al classico hamburger di carne che non tutti gradiscono o consumano.

La preparazione è molto semplice e veloce e sarà perfetta anche per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina e vuole realizzare dei piatti che vadano bene proprio per tutti, anche per i più piccoli. Come tutte le ricette alternative i burger di soia potrebbero spaventare o essere visti con sospetto, ma si rivelano, invece, molto saporiti e gustosi.

Vediamo, quindi, insieme come realizzare degli ottimi burger di soia.

Ingredienti

  • 320 g di soia gialla secca
  • 1 uova
  • q.b di rosmarino
  • q.b di noce moscata
  • q.b di pangrattato
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Ingredienti per panare

  • Pangrattato q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei burger di soia dovete partire dalla soia, che andrà messa in ammollo per almeno 24 ore così che si ammorbidisca per bene. Una volta ammorbidita, la soia dovrà essere sciacquata e messa a cuocere in una pentola per circa 2 ore.

Quando la soia sarà ben cotta ed ormai molto morbida potete procedere a scolarla e frullarla dopo averla privata di ogni traccia residua di acqua. Dovrete ottenere una purea molto ben compatta alla quale dovrete aggiungere l’uovo, sale, pepe, noce moscata e rosmarino.

Aggiungete anche il pan grattato così da ottenre un composto ben comaptto e non più appiccicoso dal quale dovrete ricavare i vostri burger di soia. Realizzate prima delle palle e poi appiattitele sul piano di lavoro oppure potete utilizzare un apposito attrezzo per la realizzazione degli hamburger. Continuate in questo modo fino a quano avrete realizzato tutti i burger di soia possibili.

Non vi resta che passarli nel pangrattato e pensare alla loro cottura. Potete friggere i burger di soia in abbondante olio di semi portato a temperatura oppure potete cospargerli con dell’olio extravergine d’oliva e metterli in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti. Saranno pronti quando ben dorati su entrambi i lati.

Una volta pronti, se li avete fritti, passateli su della carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso e poi servite ai vostri ospiti quando sono ancora ben caldi, magari accompagnandoli con delle verdure come contorno.

In alternativa potete servire delle polpette di soia o degli hamburger di quinoa.

Conservazione

I burger di soia si conservano per al massimo un paio di giorni in frigorifero chiusi all’interno di un contenitore ermetico o coperti con della pellicola trasparente. Andranno scaldati prima di servirli nuovamente. Il consiglio, però, è quello di consumarli ben caldi subito dopo averli preparati per apprezzarli al meglio.

I consigli di Fidelity Cucina

Aggiungete le erbe aromatiche che più preferite o dei cubetti di cipolla, se li gradite. Se la consistenza del vostro impasto dovesse risultare ancora troppo morbida potete aggiungere dell’altro pan grattato. Dovrete ottenere un impasto compatto e morbido ma non appiccicoso per avere un risultato davvero perfetto ed impeccabile da portare a tavola.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!