Calamari al sugo

I calamari al sugo sono un secondo piatto semplice da preparare, ottimo anche per chi non ha molto tempo ma che vi garantirà un grande successo. Ecco la ricetta

Calamari al sugo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I calamari al sugo sono un secondo piatto semplice da preparare ma al tempo stesso gustoso. Si tratta di una versione rossa dei classici calamari in umido, arricchiti in questo caso dalla presenza del sugo di pomodoro che lega tutti gli ingredienti e soprattutto permette di esaltare il sapore del calamaro.

La preparazione è molto semplice, perfetta anche quando non si ha molto tempo da dedicare a ricette troppo complesse ma il risultato finale sarà davvero buonissimo, ad effetto e soprattutto ottimo da accompagnare anche con del pane casareccio.

Vediamo, quindi, insieme come preparare degli ottimi calamari al sugo.

Ingredienti

  • 1 kg di calamari
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di vino bianco
  • q.b di prezzemolo
  • 150 g di pomodorini

Ingredienti per il sugo di pomodoro

  • 800 g di pomodori pelati
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei calamari al sugo dovete partire dalla realizzazione del sugo di pomodoro. Come prima cosa dovrete mettere a soffriggere lo spicchio d’aglio e la cipolla ridotta in quarti nell’olio extravergine d’oliva.

Fate andare per qualche minuto ed a questo punto potete aggiungere i pomodori pelati. In alternativa potete anche utilizzare della passata di pomodoro ma in questo caso dovrete eliminare poi la cipolla e l’aglio. Aggiustate di sale e pepe e fate proseguire la cottura per qualche minuto a fiamma media.

Quando i pelati saranno ben morbidi e si romperanno facilmente con una forchetta passate il tutto utilizzando un passaverdure così da ottenere una purea perfettamente liscia. Questa andrà messa nuovamente all’interno di una pentola e fatta andare sempre a fiamma media per 10-15 minuti così che il sugo si rapprenda e raggiunga la giusta densità.

Nel frattempo potete dedicarvi calamari. Questi, infatti, dovranno essere lavati molto accuratamente così da ripulirli per bene. Come prima cosa sciacquateli sotto acqua corrente, estraete la testa dal mantello e svuotate la sacca interna, eliminando la penna di cartilagine e tutto ciò che si trova all’interno di quella sacca.

Sciacquate accuratamente con acqua fredda ed a questo punto eliminate la pelle esterna. Separate quindi la testa dei tentacoli e procedete a ridurre il mantello in anelli. I tentacoli, invece, dovranno rimanere interi. Fatto questo potete passare alla cottura vera e propria dei vostri calamari al sugo.

Prendete una padella o una casseruola ben capiente, mettete a scaldare olio extravergine d’oliva ed uno spicchio d’aglio e fate andare per un paio di minuti. Aggiungete quindi i calamari e fate saltare per all’incirca tre minuti così che i calamari inizieranno ad arricciarsi. Sfumate quindi con il vino bianco e lasciate evaporare per bene. Aggiungete i pomodorini lavati e ridotti in quarti.

Dopo qualche minuto potete aggiungere il sugo di pomodoro che avrete precedentemente preparato e far proseguire la cottura per qualche altro minuto. Aggiustate di sale e pepe in base ai vostri gusti e quando la cottura sarà ultimata aggiungete anche del prezzemolo tritato.

I vostri calamari al sugo sono quindi pronti per essere serviti ai vostri ospiti ancora ben caldi, accompagnati con del pane casareccio e dei crostini di pane.

In alternativa potete preparare dei calamari ripieni o degli anelli di calamari fritti.

Conservazione

I calamari al sugo si conservano per al massimo un giorno in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico. Prima di esser nuovamente riproposti andranno scaldati passandoli in una pentola a fiamma media.

I consigli di Fidelity Cucina

Se vi piacciono i gusti forti e decisi e soprattutto i piatti piccanti potete aggiungere al posto del pepe del peperoncino fresco o della paprika piccante. Per avere dei crostini di pane croccante vi basterà mettere delle fette di pane casareccio in forno con funzione grill per circa 10 minuti dopo averli cosparsi con dell'olio extravergine d'oliva. In questo modo renderete il piatto ancora più interessante.

Altre ricette di Secondi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!