Calamari ripieni di patate

I calamari ripieni di patate sono un secondo piatto molto gustoso, originale e particolare nella loro semplicità. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Calamari ripieni di patate
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I calamari ripieni di patate sono un secondo piatto davvero molto particolare. Si tratta, infatti, di una ricetta diversa dai classici calamari ripieni, realizzati in questo caso accoppiando al pesce le patate.

L’accoppiata calamari e patate o polpo e patate non è nuova in cucina ma in questo caso darete vita nella sua semplicità ad un piatto davvero originale e molto particolare che piacerà a tutti gli amanti del pesce e non solo. In questo caso, infatti, il ripieno dei vostri calamari non sarà il classico condimento con pangrattato ma una purea di patate.

Vediamo, quindi, insieme come preparare i calamari ripieni di patate.

Ingredienti

  • 4 calamari
  • 350 g di patate
  • 100 ml di latte
  • 20 g di parmigiano reggiano
  • 1 uovo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di vino bianco
  • 2 spicchi di aglio

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei calamari ripieni di patate dovete partire proprio dai calamari, che dovranno essere lavati molto accuratamente. Come prima cosa dovrete eliminare la testa e sciacquare per bene sia la parte esterna che interna, eliminando qualsiasi impurità. Dedicate qualche minuto in più a questa fase perché è estremamente importante. Delle impurità presenti all’interno dei vostri calamari, infatti, li renderebbero poco piacevoli durante la loro consumazione.

Una volta pronti i calamari andranno tenuti momentaneamente da parte mentre vi dedicate alla preparazione del ripieno. Mettete a cuocere in abbondante acqua salata le vostre patate, precedentemente lavate accuratamente. Una volta cotte e verificata la cottura inserendo i rebbi di una forchetta all’interno, le patate andranno scolate, lasciate leggermente intiepidire e poi schiacciate utilizzando l’apposito strumento. Otterrete in questo modo una purea ben fine. Se lo desiderate ripassate la purea ottenuta nuovamente nell’attrezzo così da avere un risultato ancora più fine ed eliminare eventuali grumi presenti ancora durante la prima fase.

Prendete a questo punto una padella ed aggiungete i due spicchi d’aglio. Fate andare per qualche secondo ed aggiungete parte dei tentacoli dei calamari che avrete precedentemente tenuto da parte e che avrete ridotto in piccoli cubetti. Cuocete il tutto per qualche secondo, aggiustate di sale e pepe ed a questo punto spegnete la fiamma. I tentacoli andranno aggiunti in una ciotola alla purea insieme al formaggio grattugiato, al latte, all’uovo, ed un pizzico di sale e pepe. Amalgamate per bene il tutto ed avrete ottenuto così un composto ben omogeneo e liscio che dovrete aggiungere all’interno di una sac à poche.

Riprendete i calamari ed a questo punto farcite con il composto che avete appena preparato. Chiudete le estremità dei vostri calamari con degli stuzzicadenti in maniera tale da essere certi che ripieno rimanga all’interno. Fatto questo riprendete la padella dove avete cotto i tentacoli, aggiungete dell’altro olio extravergine d’oliva e fate scaldare. Aggiungete quindi i calamari e fate sbiancare rigirandoli spesso. Sfumate a questo punto con vino bianco, fate evaporare per bene e coprite con un coperchio. Fate proseguire la cottura per una decina di minuti fino a quando i vostri calamari ripieni di patate saranno cotti.

Fate attenzione che la cottura dei calamari non prosegua troppo a lungo altrimenti questi diventerebbero gommosi e quindi non piacevoli da consumare. Servite i vostri ospiti con una spruzzata di limone e dell’olio extravergine d’oliva.

In alternativa potete preparare dei classici calamari ripieni o del polpo con patate.

Calamari ripieni di patate

Conservazione

I calamari ripieni di patate si conservano per al massimo un giorno in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico.

Prima di servirli nuovamente, però, dovranno essere passati in padella. Se lo desiderate potete congelare i calamari dopo la farcitura prima di cuocerli. Tutto questo a patto che abbiate utilizzato per la preparazione dei calamari freschi.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aromatizzare la purea di patate aggiungendo anche dell'erba cipollina o del formaggio dal sapore più intenso, a seconda dei vostri gusti. Se lo desiderate potete aggiungere in padella, dopo aver sfumato con il vino bianco, anche del concentrato di pomodoro o della passata di pomodoro. In questo modo arricchirete ancora di più il sughetto che accompagna i vostri calamari ripieni.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!