Fegato alla veneziana

Il fegato alla veneziana è un piatto tipico del Veneto ma conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. Ecco la ricetta

Fegato alla veneziana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il fegato alla veneziana è un piatto tipico della tradizione gastronomica veneta. Si tratta di un piatto conosciuto e preparato in tutto il mondo, dai sapori molto decisi, quello del fegato e quello delle cipolle.

Si tratta di un piatto molto antico che veniva preparato già al tempo dei romani, che avevano l’abitudine di cucinare il fegato insieme ai fichi per poterne coprire un po’ l’odore. Con il passare del tempo i fichi sono stati sostituiti delle cipolle ed in Veneto questa ricetta è diventata un vero e proprio classico.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo fegato alla veneziana.

Ingredienti

  • 300 g di fegato
  • 2 cipolle
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 20 g di burro
  • q.b di aceto
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di salvia

Preparazione

Per iniziare la preparazione del fegato alla veneziana dovete partire dalle cipolle, che dovranno essere affettate molto sottili. Tritate anche la salvia ed a questo punto spostatevi sui fuochi.

In una padella antiaderente ben capiente mettete a scaldare dell’olio extravergine d’oliva, qualche noce di burro e fate sciogliere. Aggiungete quindi le cipolle, aggiustate di sale e fate saltare per qualche minuto. A questo punto dovrete aggiungere dell’acqua e far proseguire la cottura a fiamma vivace per circa 5-10 minuti. Sfumate con dell’aceto di vino bianco e fate proseguire ulteriormente la cottura per qualche altro minuto fino a quando le cipolle inizieranno ad appassire.

Nel frattempo dedicatevi al fegato, che dovrà essere sciacquato sotto acqua fredda corrente e poi asciugato con dei fogli di carta assorbente. Adesso che le cipolle si sono appassite potete aggiungere anche il fegato in padella e far proseguire la cottura per altri 5-10 minuti. Potete decidere di lasciare il fegato in fette oppure dividerlo in tocchetti.

Dopo cinque minuti circa di cottura girate il fegato così da consentire una cottura ed una doratura omogenea. A questo punto il fegato alla veneziana è pronto per essere servito ai vostri ospiti ancora ben caldo. E’ importante non cuocere troppo il fegato per evitare che questo diventi duro e stopposo e di conseguenza non particolarmente piacevole da consumare.

In alternativa potete preparare un baccalà alla vicentina o un baccalà all’emiliana, altre due ricette della tradizione molto apprezzate tra gli amanti del pesce e della cucina tradizionale.

Conservazione

Il fegato alla veneziana va consumato ben caldo subito dopo la sua preparazione.

I consigli di Fidelity Cucina

E' bene non consumare il fegato alla veneziana dopo ore della sua preparazione perché una volta scaldato il fegato diventerà duro e quindi non sarebbe più piacevole da consumare. Se non gradite l'aceto potete anche sostituirlo con del succo di limone. Dosate la quantità di cipolle da usare il base ai vostri gusti.

Altre ricette di Secondi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!