Involtini di cotoletta

Gli involtini di cotoletta sono un secondo piatto molto gustoso ed apprezzato da tutti, che costituisce una variante della classica cotoletta arricchita da un ripieno filante. Vediamo la ricetta per prepararli ed alcuni suggerimenti utili

Involtini di cotoletta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli involtini di cotoletta sono un secondo piatto decisamente buono e molto sfizioso, adatto per gli amanti del pollo e della classica cotoletta, che viene in questo piatto arricchita dalla presenza del ripieno di formaggio e prosciutto cotto. Gli involtini di cotoletta sono un secondo piatto molto succulento e ottimo da preparare in qualsiasi occasione e che piace proprio a tutti, bambini compresi. Vediamo, quindi, come preparare degli ottimi involtini di cotoletta.

Ingredienti

  • 400 di fettine di petto di pollo
  • 120 g di prosciutto cotto
  • 150 g di provola
  • 3 uova
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Pan grattato q.b.

Ingredienti per friggere

  • Olio di semi q.b.

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli involtini di cotoletta dovete partire proprio dalle fette di filetto di pollo, che dovranno essere ben sottili. Per cui, se non lo fossero già, le fettine di pollo andranno battute con un apposito batticarne perché il loro spessore si riduca e la carne diventi ancora più tenera. Battete, quindi, tutte le fette di pollo.

Quando le fettine di pollo saranno pronte, prendete una ciotolina nella quale sbatterete le uova, le salerete e le peperete, ed un’altra nella quale metterete del pan grattato. A questo punto dovrete passare ogni fetta di pollo nell’uovo e poi nel pangrattato. Procedete una fetta alla volta e poi riponetele su un piatto o un vassoio.

Ricavate a questo punto delle fettine più piccole se le vostre fette fossero troppo grandi, dividendole in due o tre parti a seconda della loro dimensione. Su ogni fetta di pollo adagiate una fetta di provola ed una fetta di prosciutto cotto.

Arrotolatele nel senso della lunghezza cercando di sigillarli il più possibile. Per chiudere definitivamente i vostri involtini di cotoletta utilizzate degli stuzzicadenti così che il ripieno non fuoriesca poi in fase di cottura rovinando il piatto finale.

Procedete in questo modo con tutti gli involtini di cotoletta a vostra disposizione. A questo punto mettete una padella ben profonda sul fuoco con abbondante olio di semi a scaldare. Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura, di circa 180°C, potete procedere alla frittura. Aggiungete solo 3 involtini per volta circa, per evitare di abbassare troppo la temperatura del vostro olio.

Salate nuovamente e a metà cottura girate gli involtini di cotoletta perché si cuociano perfettamente da entrambi i lati. In questo modo avrete una cottura perfetta e ben dorata. Procedete, quindi, con la cottura di tutti i vostri involtini di cotoletta.

Quando gli involtini di cotoletta saranno ben dorati potete toglierli dall’olio utilizzando una schiumarola così da eliminare l’olio in eccesso. Adagiateli poi su un piatto di portata coperto con della carta assorbente così da eliminare tutto l’olio sulla superficie ed avere un risultato perfetto e ben asciutto.

A qusto punto i vostri involtini di cotoletta sono pronti per essere serviti ai vostri ospiti ancora ben caldi per poterli apprezzare al meglio. Gli involtini di cotoletta sono ottimi per mille occasioni ma soprattutto vi permetteranno di portare a tavola un piatto che piace davvero a tutti, grandi e piccini.

Consigli e varianti

Gli involtini di cotoletta possono essere farciti in tantissimi modi, sostituendo la provola con della scamorza o con della scamorza affumicata oppure con delle sottilette. Il prosciutto cotto, invece, può essere sostituito con prosciutto crudo, pancetta o speck a seconda dei gusti.

Gli involtini di cotoletta possono essere cotti anche in forno. Il procedimento rimane lo stesso, ma gli involtini di cotoletta andranno messi in forno a 180°C per 20 minuti circa, girandoli a metà cottura per avere un risultato perfetto.

Gli involtini di cotoletta solitamente sono molto apprezzati ma in alternativa potete servire del rollè di pollo, degli involtini alla siciliana, degli involtini alla pizzaiola, degli involtini di melanzane, del polpettone, una cotoletta alla milanese, del filetto in crosta o delle scaloppine ai funghi. In ogni caso il risultato sarà ottimo.

Conservazione

Gli involtini di cotoletta sono ottimi da consumare subito dopo averli preparati, ma in alternativa potete conservarli in frigorifero per un paio di giorni se coperti con della pellicola trasparente o chiusi in un contenitore ermetico. Andranno scaldati in forno o in microonde prima di essere nuovamente serviti perché il ripieno si fonda nuovamente e perché la carne ritrovi la morbidezza di quando li avete preparati.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!