Polpette di ricotta

Le polpette di ricotta sono un secondo piatto particolare e molto saporito, una valida alternativa alle classiche polpette di carne. Vediamo insieme come prepararle ed alcuni consigli per servirle ai nostri ospiti

Polpette di ricotta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le polpette di ricotta sono un secondo piatto calabrese, perfette per sostituire le classiche a base di carne, che non piacciono a tutti. Inoltre, le polpette di ricotta sono molto meno costose rispetto a quelle di carne, ma non per questo meno gustose o saporite. La preparazione ricorda quelle delle classiche polpette e andranno servite ben calde. Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime polpette di ricotta.

Ingredienti per le polpette

  • 200 g di ricotta di vaccino o di pecora
  • 50 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 zucchina
  • 60 g di pangrattato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 uovo
  • prezzemolo q.b.

Ingredienti per cospargere

  • pangrattato q.b.

Polpette-di-ricotta-93506

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle polpette di ricotta dovete partire proprio dalla preparazione dell’impasto da cui le ricaverete. Come prima cosa setacciate la ricotta, che avrete precedentemente strizzato un po’ così da farle perdere l’acqua in eccesso, così che risulti ben cremosa e liscia.

Aggiungete la ricotta all’interno di una ciotola ben capiente al cui interno aggiungerete anche il pangrattato, il formaggio, l’uovo, sale, pepe ed il prezzemolo, che avrete precedentemente tritato finemente al coltello. Aggiungete anche le zucchine, che avrete precedentemente ridotto in piccoli cubetti e cotti in padella con dell’olio e poi frullati al mixer.

Amalgamate per bene il tutto così da ottenere un composto ben denso e compatto da cui dovrete ricavare delle polpette di media o piccole dimensioni, a seconda dei vostri gusti. Una volta terminata la preparazione delle polpette di ricotta passate alla loro cottura.

In una padella ben capiente mettete a soffriggere dell’olio extravergine d’oliva e nel frattempo passate le polpette di ricotta nel pangrattato. Una volta ben caldo tuffate le polpette di ricotta nella padella e fatele andare per qualche minuto circa, salando a vostro piacimento. Girate le polpette di ricotta a metà cottura così da ottenere una cottura uniforme di tutta la loro superficie.

Una volta ben calde toglietele dalla padella e adagiatele su un piatto di portata coperto con della carta assorbente così che perdano l’olio in eccesso. Servite le polpette di ricotta ben calde, subito dopo averle preparate.

Consigli e varianti

Le polpette di ricotta possono essere servite anche accompagnandole con un golosissimo sugo di pomodoro. In questo caso mettete a soffriggere aglio e cipolla in olio extravergine d’oliva ed aggiungete del pomodoro fresco oppure dei pelati. Salate e fate andare con del basilico per qualche minuto. Passate con un passaverdura così da ottenere solo la polpa del pomodoro, che farete rapprendere sul fuoco per altri 10 minuti circa. Una volta fritte le polpette di ricotta potranno essere messe all’interno del sugo di pomodoro e continuare la cottura per qualche minuto così da insaporirsi per bene. Per un’alternativa più leggera potete cuocerle direttamente all’interno del pomodoro.

Le polpette di ricotta possono anche essere cotte in forno a 180°c per all’incirca 25 minuti.

Le polpette di ricotta sono molto golose e diverse dal solito. In alternativa potete servire delle polpette tonno e ricotta, delle polpette di melanzane o delle polpette di pesce. Tutte soluzioni molto sfiziose.

Conservazione

Le polpette di ricotta si conservano per un paio di giorni al massimo chiuse all’interno di un contenitore ermetico o coperte con della pellicola trasparente. Andranno, però, scaldate in forno o sulla padella per tornare calde come quando le avete preparate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!