Polpettone di tonno

Il polpettone di tonno è una valida alternativa di pesce al classico polpettone di carne che si prepara di solito. Ecco la ricetta per prepararlo ed un'alternativa che non prevede il passaggio in forno, perfetta per le giornate più calde dell'estate

Polpettone di tonno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il polpettone di tonno è un secondo piatto fresco, adatto quindi anche alla stagione estiva, che costituisce una buona alternativa al classico polpettone di carne. La preparazione ricorda molto quella classica che si fa con la carne macinata, ma il risultato è davvero sorprendente, fresco e leggero che si può servire anche in tante varianti, anche senza cottura. Vediamo quindi insieme come preparare un ottimo polpettone di tonno.

Ingredienti

  • 500 g di patate
  • 500 g di tonno
  • 1 uovo
  • 35 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 20 g di pangrattato
  • olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo q.b.

Polpettone-di-tonno-98842

Preparazione

Per iniziare la preparazione del polpettone di tonno dovete partire dalla patate, che andranno messe a lessare in acqua portata ad ebollizione per all’incirca 40 minuti. Scegliete delle patate che abbiano più o meno tutte la stessa dimensione così da avere una cottura omogenea ed uniforme.

Una volta pronte le patate andranno sbucciate e schiacciate con l’apposito attrezzo. La purea così ricavata andrà messa all’interno di una ciotola insieme al tonno sott’olio, che avrete già privato dell’olio, le uova, il parmigiano, il prezzemolo tritato al coltello, sale e pepe.

Dovrete amalgamare il tutto così da ottenere un impasto ben corposo e compatto, che ricorda quello che solitamente si prepara con la carne macinata. L’impasto del polpettone di tonno a questo punto è pronto per cui non resta che dargli la forma classica del polpettone e passarlo nel pangrattato così da cospargerlo completamente.

Il polpettone così ottenuto andrà messo in frigorifero a compattarsi, avvolto nella pellicola o nella carta da forno, per almeno mezzora.

Quando il polpettone di tonno si sarà compattato per bene potete metterlo all’interno di una pirofila, avvolto nella carta da forno dopo averne cosparso la superficie con dell’olio extravergine d’oliva, e poi in forno preriscaldato a 200°C per circa mezzora.

Una volta ben cotto il polpettone di tonno andrà lasciato freddare e poi servito in fette ai vostri ospiti, magari accompagnandolo con della maionese o dell’insalata capricciosa.

Polpettone-di-tonno-98842

Consigli e varianti

In alternativa all’impasto che avete creato potete mischiare insieme il tonno, le patate, la maionese ed aggiustare di sale e pepe. In questo modo basterà dare al vostro polpettone di tonno la sua tipica forma e farlo compattare per un’ora in frigorifero prima di servirlo ai vostri ospiti senza passarlo in forno.

Il polpettone di tonno è una valida alternativa alle preparazioni più classiche. In alternativa potete anche preparare delle polpette di tonno e ricotta, del tonno con cipolla in agrodolce oppure delle polpette di melanzane, per accontentare anche chi non amasse molto il pesce.

Conservazione

Il polpettone di tonno si conserva per un paio di giorni al massimo in frigorifero coperto con della pellicola trasparente oppure chiuso all’interno di un contenitore ermetico così che si mantenga ben morbido. Andrà lasciato a temperatura ambiente per un’ora circa se avete intenzione di servirlo freddo oppure ripassato in forno tradizionale per una decina di minuti o per alcuni secondi in microonde se invece volete far tornare il vostro polpettone di tonno ben caldo come quando l’avete preparato.

Altre ricette di Secondi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!