Polpette di pesce

Le polpette di pesce sono un piatto estremamente sfizioso e gustoso, perfetto per degli antipasti. Vediamo come prepararle e in che variante poterle portare a tavola

Polpette di pesce
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le polpette di pesce sono delle vere e proprie leccornie perfette per un antipasto veloce e sfizioso. Vengono preparate con merluzzo fresco arricchito con pane e spezie di vario tipo. Possono anche costituire un secondo piatto, ma ovviamente in questo caso le loro quantità e le stesse dimensioni delle polpette devono essere maggiori. Tra i secondi piatti di pesce che potete preparare sarà uno dei più apprezzati.

Le polpette possono essere sia fritte che cotte al forno, ma in ogni caso costituiscono un piatto estremamente gustoso e sfizioso da tenere in considerazione quando si vuole portare a tavola un antipasto diverso dal solito, che possa essere apprezzato dagli adulti come dai più piccoli. Vediamo, quindi, come realizzare le polpette di pesce.

Ingredienti

  • 700 g di filetto di merluzzo
  • 100 g pangrattato
  • Timo q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 uova
  • Pepe q.b.
  • Sale q.b.
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • Farina q.b.

Ingredienti per friggere

  • Olio di semi

Polpette-di-pesce-46594

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle polpette di pesce bisogna iniziare a preparare l’impasto che andrà a costituirle. Per farlo avrete bisogno di un mixer che vi permetterà di poter tritare tutto finemente e di ottenere quindi un composto omogeneo e ben compatto. Come prima cosa dedicatevi al pangrattato. Potete decidere di acquistarlo già pronto oppure di prepararlo voi stessi. In quest’ultimo caso avrete bisogno di un po’ di pane raffermo che andrete a tagliare in cubetti, privato della sua crosta esterna, e azionare il mixer. Terminerete la preparazione del pangrattato quando avrete raggiunto la consistenza che desiderate.

A questo aggiungete all’interno del vostro mixer, oltre al pangrattato, anche i filetti di merluzzo. Ovviamente dovete procedere prima con la pulizia dei filetti, che andranno privati delle lische prima di poter essere tritate. Adesso azionate il mixer per qualche secondo per iniziare a tritare il tutto. Il risultato sarà perfetto quando avrete ottenuto un composto ben compatto ed omogeneo.

A questo punto prendete una ciotola ben capiente e trasferitevi il composto appena preparato. Aggiungete qualche fogliolina di timo, il formaggio grattugiato, il prezzemolo e l’aglio. Per questi due ultimi ingredienti è importante procedere con delle operazione preliminari. Sia il prezzemolo che l’aglio, infatti, devono essere tritati molto finemente in maniera tale che poi non risultino troppo predominanti nelle vostre polpette. Utilizzate un mixer per aiutarvi nel tritare il prezzemolo, dal momento che a mano perdereste molto tempo per raggiungere lo stesso risultato. Per quanto riguarda, invece, l’aglio potete utilizzare un apposito schiaccia aglio, che triterà il vostro aglio alla perfezione, mentre il mixer non riuscirebbe a gestire un ingrediente tanto piccolo.

A questo punto amalgamate bene il tutto, fino ad ottenere un composto ben omogeneo e compatto. Aggiuntate, quindi, di sale e pepe a seconda dei gusti ed aggiungete le uova. Continuate ad amalgamare bene il tutto. A questo punto il vostro composto dovrebbe essere ben compatto e serrato, pronto per procedere con la creazione delle polpette.

Non vi resta, quindi, che prendere una manciata di impasto e di creare delle palline, aiutandovi in questo con le mani. Ogni polpetta, poi, andrà passata nella farina. Continuate così fino a quando non avrete esaurito tutto il composto che avete preparato.

Mettete abbondante olio all’interno della vostra padella e portate a temperatura. L’olio dovrà raggiungere una temperatura di circa 170 – 180 °C per poter iniziare a friggere le vostre polpette. Quando l’olio sarà pronto potete iniziare a friggere le polpette, inserendole poco per volta. La cottura delle polpette è molto veloce, dal momento che dura circa 3 minuti.

A metà cottura circa giratele in maniera tale da avere una cottura omogenea su entrambi i lati delle vostre polpette. Questi tempi di cottura si riferiscono a delle polpette di pesce di piccole dimensioni, adatte appunto per un antipasto, ma nel caso in cui decideste di preparare le polpette come secondo piatto dovrete realizzarle più grandi ed in questo caso i tempi di cottura si allungano un po’, sebbene rimangano contenuti.

Ricordate, però, di fare attenzione alla dimensione delle vostre polpette. Queste, infatti, non possono essere eccessivamente grandi perché in questo caso rischiereste di bruciarle all’esterno ma di vederle comunque rimanere crude all’interno, il che renderebbe le vostre polpette sgradevoli da mangiare.

Scolatele una per volta, aiutandovi con una schiumarole e adagiatele su della carta assorbente, così da eliminare tutto l’olio in eccesso. A questo punto le vostre polpette sono pronte per essere servite ai vostri ospiti.

Queste polpette sono un piatto molto sfizioso, che va servito ben caldo per poterlo apprezzare al meglio.

Polpette a base di pesce

Consigli e varianti

Le polpette di pesce sono ottime fritte, ma possono essere anche cotte a forno, soprattutto per chi vuole contenere l’apporto di grassi o per i bambini, per portare loro a tavola un piatto gustoso ma al tempo stesso leggero. In questo caso le vostre polpette andranno infarinate e poi riposte in una teglia, precedentemente unta con dell’olio extravergine. Andranno cotte in forno preriscaldato a  180°C per circa 20 minuti, avendo però cura di girarle di tanto in tanto per rendere la cottura delle polpette ben omogenea.

Per chi non ama il pesce o semplicemente per portare a tavola un’alternativa altrettanto golosa potete decidere di preparare anche delle polpette di pesce al sugo, amate soprattutto dai piccoli. Potete accompagnare sia le polpette preparate con il pesce che quelle di carne con delle patate al forno.

Polpette in umido

Se lo desiderate potete realizzare delle polpette con una cottura in pentola in umido, aggiungendo se lo desiderate anche del concentrato di pomodoro e dei capperi, che ben si sposano con il sapore del pesce.

La cottura sarà abbastanza veloce ma il risultato stupirà davvero tutti. Se ne aveste l’esigenza potete anche preparare le polpette senza uova per accontentare anche gli intolleranti a questo alimento.

Conservazione

Le polpette di pesce si conservano per al massimo un paio di giorni in frigorifero, se chiuse in un contenitore ermetico.

È però sempre bene consumarle appena sfornate per assaporare tutta la loro bontà e croccantezza. Prima di servirle, però, abbiate cura di uscirle per tempo dal frigorifero e di riscaldarle in forno tradizionale o a microonde prima di servirle.

L’ideale, però, è consumarle subito dopo la cottura per apprezzarne la croccantezza esterna e la morbidezza dell’impasto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!