Scaloppine allo zafferano

Le scaloppine allo zafferano sono un secondo piatto molto veloce da preparare, ottimo per tantissime occasioni diverse ma soprattutto amate anche dai più piccoli. Ecco la ricetta

Scaloppine allo zafferano
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le scaloppine allo zafferano sono un secondo piatto molto semplice da preparare, perfetto per una cena in famiglia anche nelle giornate più impegnative perchè si preparara molto velocemente e non richiede grandi abilità in cucina.

Le scaloppine allo zafferano sono davvero un ottimo secondo piatto e si preparano solitamente con delle fettine di lonza di maiale, ma in alternativa potete utilizzare delle fettine di noce o anche dei filetti ben sottili di pollo. Insomma, le varianti possibili sono tante e in questo modo potrete realizzare tantissimi piatti tutti diversi da portare a tavola in famiglia o con ospiti.

Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime scaloppine allo zafferano.

Ingredienti

  • 6 fette di lonza di maiale
  • 30 g di burro
  • 35 gr di farina 00
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle scaloppine allo zafferano dovete iniziare proprio dallo zafferano che andrà sciolto nel vino bianco. Nel frattempo dedicatevi alla carne.

Sia che abbiate scelto delle fettine di lonza, della carne di vitello o del pollo è importante che queste siano ben sottili per cui, se non lo fossero già, assottigliatele e passatele nella farina, eliminando quella in eccesso. Prendete una padella, ungete con olio e burro, fate arrivare a temperatura prima di aggiungervi le fettine e fare soffriggere su entrambi i lati aggiustando di sale e pepe.

Quando le scaloppine inizieranno a dorarsi su entrambi i lati potete aggiungere il vino bianco e lo zafferano che avete amalgamato insieme prima.Fate sfumare e poi lasciate proseguire la cottura fino a quando il liquido non si sarà ristretto e tutti i sapori si saranno amalgamati tra di loro.A questo punto spegnete la fiamma e servite le scaloppine allo zafferano ancora ben calde, spolverando se lo gradite con del prezzemolo. 

In alternativa potete servire delle scaloppine al limone o delle scaloppine ai funghi. Tutti piatti semplici ma anche particolarmente invitanti e gustosi, anche per i più piccoli.

Scaloppine allo zafferano

Conservazione

Le scaloppine allo zafferano sono ottime da consumare ben calde subito dopo averle preparate. Si conservano per al massimo un giorno in frigorifero chiuse all’interno di un contenitore ermetico oppure coperte con della pellicola trasparente ma andranno scaldate in forno a microonde o in padella prima di servirle nuovamente ai vostri ospiti.

I consigli di Fidelity Cucina

Le scaloppine allo zafferano si possono preparare anche senza l’aggiunta di vino bianco ma semplicemente sostituendolo con del brodo vegetale. Il resto della preparazione rimane invariato. E' importante che le fettine di carne siano ben sottili così che il risultato sia davvero impeccabile. Al posto della farina potete utilizzare della maizena.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!