Seppie al sugo

Le seppie al sugo sono un secondo piatto semplice, ma dal profumo e dal sapore inconfondibile. Con dei crostini di pane sarà un pasto perfetto. Ecco la ricetta

Seppie al sugo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le seppie al sugo sono un secondo piatto molto sfizioso, facile da preparare e che si presta benissimo per tante situazioni, che sia una semplice cena in famiglia ma anche i pranzi a base di pesce delle giornate di festa.

La preparazione è abbastanza semplice, pochi ingredienti utilizzati ma il risultato finale sarà davvero da leccarsi i baffi, specie se accompagnato da del pane casareccio.

Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime seppie al sugo ed alcuni consigli per un risultato perfetto ed invitante.

Ingredienti

  • 500 g di seppie
  • 600 g di sugo di pomodoro
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 3 spicchi di aglio
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di vino bianco

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle seppie al sugo dovete partire proprio dalle seppie. Queste, infatti, andranno lavate accuratamente sotto acqua corrente così da ripulirle di ogni residuo presente al loro interno, che le renderebbe spiacevoli da consumare.

Fatto questo prendete gli spicchi d’aglio, eliminate la sfoglia esterna e mettete in una padella antiaderente con dell’olio extravergine d’oliva a dorarsi per qualche minuto. Aggiungete gli spicchi d’aglio interi così da poterli rimuovere quando il piatto sarà ultimato.

Aggiungete adesso le seppioline e fate andare per qualche minuto, aggiustando di sale e pepe in base ai vostri gusti. Sfumate a questo punto con il vino bianco e fate evaporare perfettamente. Solo a questo punto potete aggiungere il sugo di pomodoro. Fate proseguire la cottura per circa 20 minuti o fino a quando le seppie saranno ben cotte ed il sugo si sarà amalgamato perfettamente alle seppie.

Aggiustate di sale e pepe in base al sapore più o meno intenso che volete dare al vostro piatto e servite una volta cotto con una manciata di prezzemolo fresco tritato. Le vostre seppie al sugo sono quindi pronte per essere servite ai vostri ospiti quando sono ben calde, magari accompagnando con dei crostini di pane.

Per fare questo dovete prendere del pane caserecco, dividerlo in fette e cospargere con dell’olio extravergine d’oliva. Vi basterà mettere in forno a 200°C con funzione grill per circa 5-7 minuti perché il pane diventi ben croccante.

In alternativa potete preparare delle seppie con piselli o delle seppie ripiene. In entrambi i casi porterete in tavola dei piatti semplici ma sfiziosi ed invitanti al tempo stesso.

Conservazione

Le seppie al sugo si conserva per al massimo un paio di giorni se riposte in un contenitore ermetico in frigorifero. Prima di servirle di nuovo sarà necessario, però, scaldarle in pentola così che tornino ben calde come quando le avete preparate.

I consigli di Fidelity Cucina

Potete arricchire le vostra seppie al sugo aggiungendo dei piselli, che andranno aggiunti in padella con le seppie dopo aver sfumato con il vino prima di aggiungere il sugo di pomodoro. Per arricchire ancora di più il vostro sugo potete aggiungere anche qualche cucchiaino di concentrato di pomodoro ed anche dei pomodorini. Questi dovrebbero essere però aggiunti in padella insieme le seppie prima di aggiungere il sugo.

Altre ricette di Secondi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!