Trippa alla romana

La trippa alla romana è un secondo piatto della tradizione romana, ricco di sapore e molto sostanzioso, perfetto per la stagione invernale. Vediamo insieme come prepararla ed alcuni consigli per ottenere un risultato perfetto

Trippa alla romana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La trippa alla romana un piatto tipico della tradizione culinaria romana. Si tratta di un piatto tipicamente contadino e per questo molto povero ma non per questo con poco sapore. La trippa alla romana, infatti, né un vero e proprio tripudio di sapori della sua terra di provenienza, primo tra tutti il pecorino romano, molto utilizzato nella tradizione culinaria romana. Vediamo insieme come preparare un’ottima trippa alla romana.

Ingredienti

  • 500 g di trippa
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • ½ cipolla
  • 50 g di pecorino romano
  • 250 g di polpa di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • menta q.b.
  • vino bianco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Trippa-alla-romana-83010

Preparazione

Per iniziare la preparazione della trippa alla romana dovete innanzitutto partire dalla trippa, che andrà pulita per bene sotto abbondante acqua fredda corrente e poi ridotta in piccole listarelle. Fatto questo dedicatevi al sedano ed alla carota, che andranno ridotte in piccoli cubetti e, se lo preferite, tritati molto finemente così che si avvertano poi meno all’interno del vostro piatto.

Fatto questo dedicatevi alla cipolla, che deve essere tritata finemente. Mettete in una casseruola abbastanza capiente la cipolla, il sedano e la carota a soffriggere con abbondante olio extravergine d’oliva e, quando le verdure inizieranno ad appassire, aggiungete la trippa e fatela ammorbidire per alcuni minuti. Sfumate, quindi, con un po’ di vino bianco e lasciate evaporare per bene prima di procedere nella preparazione della trippa alla romana aggiungendo la polpa di pomodoro.

Aggiustate si sale e pepe e lasciate cuocere per qualche minuto coprendo con un coperchio. Se doveste notare che la vostra trippa alla romana si asciuga troppo aggiungete dell’acqua calda oppure del brodo di verdure così che possa continuare la cottura.

Mentre aspettate che la trippa alla romana sia cotta dedicatevi alla menta. Ne basteranno alcuni ciuffi, che dovrete lavare ed asciugare per bene e poi tritare finemente. Aggiungeteli al pecorino romano e poi aggiungeteli alla trippa alla romana quando questa sarà quasi pronta così da mantecare il tutto. Basterà continuare a fare andare a fiamma media la vostra trippa alla romana per un altro paio di minuti prima di poterla servire ai vostri ospiti ancora ben calda.

Trippa-alla-romana-83010

Consigli e varianti

La trippa alla romana, in quanto piatto umile di origine contadina, è molto sostanzioso e sopratutto proteico e dietetico, il che la rende ottima anche per chi fa particolare attenzione alle calorie. Se state seguendo un regime alimentare dietetico, quindi, limitate l’aggiunzione del formaggio, che invece è molto ricco di colesterolo e di calorie.

Potete sostituire il pepe nero con della paprika o del peperoncino, a seconda dei vostri gusti. Accompagnate la trippa alla romana con dei crostoni di pane per rendere il tutto ancora più goloso.

La trippa alla romana è un ottimo secondo piatto della tradizione, ma in alternativa potete servire dei saltimbocca alla romana, degli spaghetti alla carbonara o degli spaghetti all’Amatriciana, così da portare a tavola i sapori più amati e famosi di questa regione.

Conservazione

La trippa alla romana è ottima da consumare ben calda subito dopo averla preparata. Si conserva per un giorno al massimo in frigorifero coperta con della pellicola trasparente o chiusa all’interno di un contenitore ermetico. Prima di essere servita, però, la vostra trippa alla romana andrà nuovamente scaldata in pentola per qualche minuto così che torni ottima come quando l’avete preparata.

Altre ricette di Secondi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!