Tronchetto di patate

Il tronchetto di patate saprà stupire i vostri ospiti per il suo aspetto ma soprattutto per il suo sapore intenso ed avvolgente. Ecco la ricetta

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tronchetto di patate è un ottimo secondo piatto, un modo diverso per consumare le patate rendendole ancora più saporite, particolare ma soprattutto si presenta molto bene, può essere proposto anche per una cena in famiglia e che di conseguenza saprà conquistare tutti.

Un piatto molto versatile che può essere realizzato in tante varianti diverse sostituendo il ripieno con altri che più preferite, omettendo il prosciutto e sostituendolo con delle verdure per una versione più leggera oppure utilizzando dei formaggi diversi a seconda degli usi e dei gusti.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo tronchetto di patate.

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 80 g di burro
  • 60 g di parmigiano reggiano
  • q.b di sale
  • 2 uova
  • q.b di prezzemolo

Ingredienti per il ripieno

  • 200 g di prosciutto cotto
  • 200 g di provola

1485513007_48753f71ba2da634f6f403ba0f2ab0cad632d299-671600388

Preparazione

Per iniziare la preparazione del tronchetto di patate dovete partire proprio dalle patate, l’ingrediente basilare di questa preparazione. Le patate andranno lavate e poi messe in abbondante acqua calda salata a cuocere fino a completa cottura.

I tempi di cottura variano a seconda della grandezza delle patate che utilizzate. Le patate saranno pronte quando i rebbi di una forchetta si inseriranno senza incontrare particolare resistenza all’interno della patata. In alternativa potete cuocere le patate al vapore oppure a microonde.

Patate lesse
Patate lesse

Una volta pronte le patate andranno schiacciate con l’apposito attrezzo. Potete prima pelarle oppure dividere a metà ancora con la buccia e mettere all’interno dello schiacciapatate con la parte del taglio rivolta verso il basso. In questo modo, infatti, una volta estratta la purea la buccia rimarrà all’interno dell’attrezzo e potrete rimuoverlo in pochissimi secondi.

Uova e burro fuso
Uova e burro fuso

Le patate ormai ridotte in purea andranno messe all’interno di una ciotola insieme al burro precedentemente fuso, alle uova, al parmigiano reggiano grattugiato, al sale ed al prezzemolo finemente tritato.

Parmigiano e prezzemolo tritato
Parmigiano e prezzemolo tritato

Amalgamate per bene il tutto fino a quando avrete ottenuto un composto perfettamente compatto ed omogeneo in cui tutti gli ingredienti si sono fusi alla perfezione.

Metà dell'impasto nello stampo
Metà dell’impasto nello stampo

Fatto questo prendete uno stampo per plumcake, imburratelo e cospargetelo con del pangrattato. Per facilitarvi in quest’operazione potete sciogliere il burro a bagnomaria o a microonde e cospargere l’interno del vostro stampo per plumcake utilizzando un pennello per alimenti.

Prosciutto e provola
Prosciutto e provola

Aggiungete metà del composto di patate preparato poco prima all’interno dello stampo e livellatelo con il dorso di un cucchiaio. Aggiungete quindi il ripieno, inserendo le fette di prosciutto, il formaggio in cubetti o in fettine e poi a coprire dell’altro prosciutto.

In questo modo il formaggio rimarrà inglobato all’interno del prosciutto cotto ed eviterete sgradevoli fuoriuscite durante la cottura. Coprite con la seconda parte dell’impasto che avete tenuto da parte, sempre livellando la superficie con il dorso di un cucchiaio.

Seconda metà dell'impasto per terminare il piatto
Seconda metà dell’impasto per terminare il piatto

Il vostro tronchetto di patate è quindi pronto per essere messo in forno preriscaldato a 180°C per circa mezz’ora fino a quando sarà ben dorato in superficie. Una volta pronto il tronchetto di patate andrà capovolto sul piatto sul quale intendete servirlo e portato a tavola ai vostri ospiti quando è ancora ben caldo così da poterne apprezzare il ripieno filante.

In alternativa potete preparare dei cestini di patate o delle polpette di zucchine e patate.

Conservazione

Il tronchetto di patate si conserva per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico coperto con pellicola trasparente in frigorifero. Prima di servirlo dovrete scaldarlo ripassandolo in forno per qualche secondo a microonde.

I consigli di Fidelity Cucina

Le varianti possibili per questo piatto sono davvero tante. Per una versione vegetariana potete omettere il parmigiano reggiano e sostituire con un altro formaggio a vostra scelta e utilizzare per la farcitura al posto del prosciutto cotto delle verdure grigliate. Se invece volete dare una nota di sapore più forte al vostro piatto potete sostituire i formaggi utilizzati con altri più stagionati o dal sapore più intenso oppure sostituire il prosciutto cotto con dello speck.