Barchette di patate (1 di 2)

Barchette di patate

Le barchette di patate ripiene sono un antipasto molto particolare, sfizioso e sicuramente semplice da preparare.

La prima cosa che dovrete fare sarà mettere a lessare le patate in abbondante acqua salata per all’incirca 30-40 minuti o fino a quando i rebbi di una forchetta si inseriranno perfettamente al loro interno. Una volta ben cotte le patate andranno divise in due metà a formare due parti ben distinte.

Prendete una metà della vostra patata e scavatene il centro utilizzando un cucchiaino. Dovrete creare una conca tenendo presente che i bordi ed  fondo devono avere almeno spessore di 1 cm così che la vostra barchetta mantenga la sua consistenza non si rompa quando andrete a spostarla o a consumarla.

Barchette di patate

Adesso che le vostre barchette di patate sono pronte potete passare alla realizzazione del condimento. La prima cosa da fare è prendere una capiente padella antiaderente, mettere a scaldare sul fuoco e aggiungere i cubetti di pancetta. Non sarà necessario aggiungere degli altri grassi, come ad esempio dell’olio extravergine d’oliva, perché la pancetta contiene già abbastanza e con il calore tenderà a rilasciarli. Aggiustate di pepe secondo i vostri gusti.

In una ciotola aggiungete le patate che avete tolto durante la realizzazione delle barchette, i cubetti di pancetta ormai intiepiditi ed anche gli altri ingredienti, quindi la mozzarella ridotta in cubetti, quanto basta di besciamella in base al risultato più o meno cremoso che volete ottenere ed anche del prezzemolo, che avrete lavato e tritato finemente al coltello.

Barchette di patate