Frittata di asparagi selvatici

Una frittata di asparagi è perfetta da servire in primavera. Con degli asparagi selvatici sarà ancora più gustosa e buona sebbene sempre semplice da preparare. Vediamo, quindi, come si prepara al meglio

Frittata di asparagi selvatici
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La frittata di asparagi è un secondo piatto tipico della primavera, quando gli asparagi sono freschi di stagione e quindi davvero irresistibili. Nulla, vieta però di poter preparare questo piatto anche in altri periodi dell’anno utilizzando degli asparagi surgelati.

Gli asparagi selvatici, però, potranno donare una marcia in più a questo piatto, con un profumo ed un gusto che risulteranno davvero irresistibili. Scopriamo, quindi, come portare a tavola una frittata di asparagi selvatici e tanti consigli per ottenere un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 6 uova
  • 500 g di asparagi
  • 50 g di grana padano
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • 30 g di pangrattato

Preparazione

Per portare a tavola una frittata di asparagi selvatici dovete partire dagli asparagi. Dovrete pulirli eliminando tutte le tracce di terra ancora presenti ed accorciando, se fosse necessario, il gambo togliendo così la parte più coriacea.

Fatto questo potete sbollentare gli asparagi in una pentola con acqua salata portata ad ebollizione. A seconda dello spessore degli asparagi selvatici a vostra disposizione regolate i tempi di cottura. Ricordate, infatti, che gli asparagi devono ammorbidirsi ma non cuocere troppo a lungo altrimenti assumerebbero una consistenza poco piacevole.

Adesso scolate gli asparagi quindi in una ciotola sbattete le uova con sale e pepe. Aggiungete, quindi, gli asparagi ridotti in pezzi, il formaggio grattugiato e il pangrattato ed amalgamate il tutto.

Prendete una padella antiaderente ben capiente ed ungete il fondo con dell’olio extravergine d’oliva. Fate scaldare qualche minuto e quindi aggiungete il composto di uova. Fate cuocere per circa 5-6 minuti e quindi giratela utilizzando un piatto. Fate attenzione a non scottarvi in questa fase.fate proseguire la cottura per altri 5 minuti circa così da far dorare la frittata da entrambe le parti.

Servitela ben calda ai vostri ospiti.

Frittata di asparagi selvatici

Conservazione

La frittata di asparagi selvatici si conserva per circa 2-3 giorni in un contenitore ermetico. Prima di servirla di nuovo scaldatela in forno tradizionale per qualche minuto o per qualche secondo al microonde.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere del prosciutto cotto o della pancetta per arricchire questo piatto oppure potete usare del formaggio più stagionato che quindi donerà un sapore ancora più intenso alla vostra frittata. Le possibilità sono veramente tantissime, tutte molto golose e potranno accontentare davvero tutti, dai piccoli ai grandi. Ottima idea anche la cottura in forno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!