Nidi di patate con lenticchie e cotechino

I Nidi di patate con lenticchie e cotechino sono un secondo piatto perfetto da preparare durante le festività natalizie o per il cenone di San Silvestro.

Nidi di patate con lenticchie e cotechino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un piatto perfetto per portare in tavola in modo insolito questo classico, ma anche una ricetta riciclo se nel caso sono avanzate delle fette di cotechino dalla sera prima.

I Nidi di patate con lenticchie e cotechino sono perfetti sia come secondo piatto ma nel zaso se li realizzate di piccole dimensione potrebbero diventare degli ottimi finger food per un buffet in piedi.

Prepariamo, insieme, i Nidi di patate con lenticchie e cotechino

Ingredienti

  • 1 kg di patate
  • 60 g di parmigiano reggiano
  • 60 g di burro
  • 3 tuorli
  • q.b di sale
  • q.b di noce moscata
  • 300 g di lenticchie secche senza ammollo
  • 1 carote
  • 1 scalogno
  • 200 g di polpa di pomodoro
  • 1 sedano
  • 500 g di brodo vegetale
  • q.b di alloro
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 4 fette di cotechino

Preparazione

Per preparare la ricetta iniziate nel lavare bene le lenticchie sotto acqua corrente e poi scolatele. Tagliate lo scalogno, il sedano e la carota per la base del vostro soffritto. In una padella versate un giro d’olio evo e il soffritto a fuoco dolce avendo cura di mescolare. Unite poi le lenticchie scolate e la polpa di pomodoro. Intanto che cuociono aggiungete di tanto in tanto il brodo vegetale. Fate cuocere le lenticchie finché non saranno morbide e salate a piacere.

Per preparare i nidi di patate iniziamo nel lavare le patate con tutta la loro buccia e facciamole cuocere in una pentola con dell’acqua leggermente salata. Cotte le patate, scolatele ed appena tiepide eliminate la loro buccia. Con una forchetta schiacciate le patate all’interno di una ciotola di vetro, creando un purea.

Raffraddata la purea unite i 3 tuorli e mescolate facendo amalgamare gli ingredienti. Versate all’interno il burro sciolto intiepidito. Unite poi il Parmigiano grattugiato, la noce moscata e salate a piacere. Mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Prendete una sac a poche con bocchetta a stella e riempitela con la purea di patate.

Prendete una placca, imburratela e foderatela con la carta forno. Tracciate sulla carta 4 cerchi di circa 10 cm di diametro. Potete aiutarvi con un coppapasta, o in alternativa, usare un bicchiere. Con la sac à poche realizzate il fondo e le pareti del nido, fino ad’altezza di circa 4 cm.

Fate cucinare in forno preriscaldato modalità statica a 200° C. per 20/25 minuti o finchè non saranno dorati.

Immergere il cotechino precotto ancora avvolto nel sacchetto sottovuoto su una pentola con dell’acqua fredda. Fatelo cuocere coperto da un coperchio per il tempo riportato solitamente dalla confezione. A cottura ultimata, togliete il cotechino dalla pentola, dopo pochi minuti aprite con le forbici l’involucro ed eliminate il grasso che si sarà formato al suo interno. Eliminate anche la pelle che riveste il cotechino e tagliatelo a fette di circa 1 cm di spessore e poi tagliatelo a cubetti.

Farcite i nidi con le lenticchie e ultimate con il cotechino a dadini. Servite i vostri Nidi di patate con lenticchie e cotechino caldi.

Nidi di patate con lenticchie e cotechino

Conservazione

I Nidi di patate con lenticchie e cotechino li potete conservare in frigorifero, chiusi ermeticamente in un contenitore, per massimo 2-3 giorni.

Marisa Trionfante

I consigli di Marisa

Nel caso non vogliate utilizzare il cotechino potete farcirlo con della salsiccia. Per una versione vegetariana potete farcire i nidi di patate con del formaggio e dei funghi saltati precedentemente in padella.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!