Prepariamo l'impasto (2 di 2)

Prendete una teglia con apertura a cerniera per la cottura. E’ importante questa accortezza perchè non riuscireste ad estrarre la vostra sbriciolata di patate dopo la cottura altrimenti. Cospargetela con uno spray antiaderente o, in alternativa, foderate con della carta da forno.

Prendete una metà del vostro impasto e compattatelo sul fondo della vostra teglia cercando di livellarlo per bene ed avere uno spessore uniforme ma sorpattutto cercando di creare un po’ di bordi così che il ripieno non fuoriesca in fase di cottura.

Aggiungete uno strato di prosciutto cotto. Anche in questo caso cercate di distribuirlo in modo uniforme, senza creare dei vuoti o delle zone troppo cariche. Al posto del prosciutto cotto potete utilizzare delle verdure o degli altri salumi a vostra scelta.

Aggiungete adesso la provola che in questo caso è stata frullata al mixer e ridotta in briciole ma che potete tranquillamente aggiungere in fette, sempre cercando di avere un effetto finale omogeneo e ben distribuito. Mantenetevi lontani dal bordo per non avere brutte sorprese in fase di cottura.

Prendete l’altra metà di impasto e riducetelo in piccoli tocchetti che andrete a disporre sulla vostra farcitura in modo da sigillare i bordi e coprire interamente la vostra farcitura. L’effetto non deve essere particolarmente ordinato ma “scomposto” per avere un risultato davvero perfetto che somigli alla sbriciolata.rAdesso che la sbriciolata è stata composta non resta che disporre sulla superficie dei tocchetti di burro in modo tale da dare una nota di colore ancora più spiccata al vostro piatto. Non esagerate con le quantità altrimenti avreste un effetto troppo unto che stonerebbe. Ne bastano pochi cubetti sulla superficie.

Adesso che la sbriciolata è pronta non resta che metterla in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti o fino a quando avrà un aspetto ben dorato in superficie.

Ecco come apparirà la vostra sbriciolata di patate dopo averla sfornata. Andrà ridotta in fette e servita subito ai propri ospiti per apprezzarne il ripieno filante. Le possibili varianti di questa ricetta sono davvero tante e possono variare a seconda dei gusti. Potete sostituire il prosciutto cotto con un altro salume o utilizzare al suo posto delle verdure, come delle melanzane o delle zucchine ad esempio. Al posto della provola potete utilizzare scamorza, scamorza affumicata, mozzarella o altri formaggi a pasta filata a vostro piacimento.

Guarda altre gallery curiose