Spaghetti cacio e pepe

Gli spaghetti cacio e pepe sono un primo piatto semplice e facilissimo da preparare tipico di Roma e dintorni. Vediamo insieme la ricetta ed alcuni consigli per un risultato davvero perfetto

Spaghetti cacio e pepe
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli spaghetti cacio e pepe sopo un primo piatto tipico della tradizione gastronomica di Roma, anche se ormai è un piatto molto diffuso anche nelle altre regioni. Si tratta di un primo piatto molto semplice, ma proprio per questa i pochi passi della preparazione vanno seguiti con attenzione così da ottenere un risultato buono e saporito che piacerà ai nostri ospiti. Vediamo quindi insieme come preparare un ottimo piatto di spaghetti cacio e pepe.

Ingredienti

  • 500 g di spaghetti
  • 220 g di pecorino romano
  • pepe nero q.b.

Spaghetti-cacio-e-pepe-99102

Preparazione

Per iniziare la preparazione degli spaghetti cacio e pepe dovete partire dal pecorino, che andrà grattugiato, se già non lo fosse. Nel frattempo mettete a cuocere gli spaghetti mettendoli all’interno di una pentola con abbondante acqua portata ad ebollizione e salata.

Quando saranno cotti scolateli e lasciate da parte un po’ di acqua di cottura che vi servirà più avanti per ammorbidire i vostri spaghetti cacio e pepe. Una volta ben scolati gli spaghetti andranno inseriti all’interno di una ciotola ben capiente. Esattamente come avviene con la carbonara (cliccate qui per la ricetta), infatti, la mantecatura non avviene sul fuoco ma fuori dalla fiamma.

All’interno della ciotola aggiungete il pecorino romano grattugiato prima e del pepe macinato. La quantità del pepe dipende da quanto volete che il vostro piatto di spaghetti cacio e pepe siano piccanti.

Amalgamate il tutto per qualche minuto e noterete che il pecorino si scioglierà con il calore stesso degli spaghetti, legando il tutto. Aggiungete un paio di cucchiai di acqua di cottura per finire di legare il tutto, ma senza esagerare altrimenti i vostri spaghetti cacio e pepe risulterebbero troppo liquidi. La loro consistenza, invece, deve essere cremosa e compatta. Il segreto di questo piatto sta nel riuscire a trovare il giusto equilibrio tra gli unici due ingredienti di questo piatto, ovvero il pecorino ed il pepe, ma anche dalla presenza dell’acqua di cottura della pasta che non farà risultare i vostri spaghetti cacio e pepe troppo asciutti.

Gli spaghetti cacio e pepe andranno serviti ai vostri ospiti ben caldi e subito dopo averli preparati per apprezzarli al meglio. Un piatto semplicissimo ma decisamente saporito e ricco.

Spaghetti-cacio-e-pepe-99102

Consigli e varianti

Le varianti di questo piatto possono consistere nella quantità dei due ingredienti utilizzati per il condimento. Potete anche variare la tipologia di formaggio, ma il pecorino è decisamente quello che meglio si presta a questa preparazione.

Gli spaghetti cacio e pepe sono un piatto molto semplice e solitamente piacciono molto, ma in alternativa potete servire delle fettuccine Alfredo o degli spaghetti all’Amatriciana. Tutti piatti della tradizione romana.

Conservazione

Gli spaghetti cacio e pepe sono ottimi da consumare ben caldi e appena fatti, ma possono conservarsi in frigorifero per un giorno al massimo e poi mantecati in padella per qualche minuto perché tornino morbidi e il formaggio si sciolga nuovamente tornando cremoso e filante come quando avete preparato il piatto.

Altre ricette di Primi Piatti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!