Muffin senza burro al cioccolato fondente

Se i muffin al cioccolato sono la vostra passione ma volete limitare le calorie questi muffin senza burro saranno ideali. Dolcetti senza burro ma soffici e golosi come i classici a cui siamo abituati

Muffin senza burro al cioccolato fondente
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I dolci senza burro spesso vengono scelti da coloro che vogliono limitare il contenuto di grassi dei dolci che preparano. Grazie all’assenza del burro ed all’uso dell’olio di semi al suo posto, infatti, si potrà ridurre il contenuto di grassi anche dei dolci più sfiziosi e golosi, in questo modo potremo comunque concederci questo peccato di gola anche se stiamo seguendo un regime alimentare ipocalorico.

In particolare i muffin al cioccolato sono una vera delizia, apprezzata dai grandi ma anche dai più piccoli. Se, però, volete concedervi più spesso questo piccolo peccato di gola allora i muffin senza burro al cioccolato faranno davvero al caso vostro.

In questo caso, infatti, la morbidezza e la golosità dei classici muffin rimane intatta ma a variare saranno alcuni degli ingredienti utilizzati per la preparazione e di conseguenza il carico calorico dei vostri dolcetti. Scopriamo, quindi, come realizzare questi muffin e tante varianti altrettanto golose.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 180 ml di latte
  • 170 g di zucchero
  • 80 ml di olio di semi
  • 30 g di cacao in polvere
  • 3 uova
  • q.b. di cioccolato fondente
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato

Come preparare i muffin senza burro

La prima cosa che dovrete fare per preparare i muffin senza burro al cioccolato sarà dedicarvi propria al cioccolato. Questo, infatti, andrà ridotto in piccole scaglie e messe momentaneamente da parte. In alternativa, però, potete anche decidere di utilizzare delle gocce di cioccolato. Si tratta di un ingrediente fondamentale per questa ricetta, che darà semplicemente una nota di sapore in più ed una nota croccante al vostro dolce. Qualora, quindi, non lo apprezziate particolarmente potete anche ometterlo senza per questo rovinare la buona riuscita del vostro dolce.

Adesso dedicatevi alle uova, che dovranno essere lavorate all’interno di una ciotola o in planetaria con lo zucchero. Dovrete lavorare per diversi minuti fino a quando avrete ottenuto un composto ben spumoso e dal colorito più chiaro rispetto all’inizio. Aggiungete a filo dell’olio di semi e successivamente il latte. Utilizzate latte a temperatura ambiente, che avrete lasciato fuori dal frigorifero per circa un’ora prima di iniziare la preparazione. Qualora il latte a vostra disposizione fosse invece freddo di frigo dovrete intiepidirlo per pochi secondi passandolo a microonde o in un pentolino. Fate, però, attenzione a non scaldare eccessivamente il latte perché in questo caso rischiereste di bruciare l’azione lievitante del lievito che aggiungerete tra poco al composto.

Lavorati gli ingredienti liquidi è il momento di dedicarsi agli ingredienti secchi, ovvero alla farina, al lievito eed al cacao in polvere. Setacciateli con un colino a maglie strette così da essere certi di non far formare dei grumi all’interno dell’impasto, che poi rimarrebbero all’interno del dolcetto rovinando l’effetto finale.

Gli ingredienti secchi andranno aggiunti poco per volta agli ingredienti liquidi, mescolando costantemente con le fruste elettriche o con una frusta a mano. Una volta completata questa operazione avrete ottenuto un composto molto liscio ed abbastanza denso a cui dovrete aggiungere il cioccolato preparato inizialmente.

Incorporate anche questi ingredienti ed il composto potrà essere trasferito all’interno dei pirottini posizionati in stampi per muffin. Riempite i pirottini per i 2/3 della loro capienza in maniera tale che il muffin mantenga la sua forma ed il composto non fuoriesca durante la levitazione in forno.

Fate cuocere a 180°C per circa 25 minuti. I tempi di cottura possono variare in base al forno utilizzato ed alla modalità impostata. Controllate, quindi, di tanto in tanto i vostri dolcetti e fate sempre la prova stuzzicadenti prima di sfornarli. Dovrete, infatti, inserire al centro di ogni muffin uno stuzzicadenti: se questo fuoriusce perfettamente asciutto sarà segno che le vostre tortine sono pronte e quindi potete servirle ai vostri ospiti.

Sfornate, lasciate freddare e se lo desiderate spolverizzate con dello zucchero a velo. Non vi resterà che portare a tavola ai vostri ospiti per poterle apprezzare.

Muffin senza burro al cioccolato fondente

Muffin senza burro e latte

Se decidete di preparare questi dolcetti senza burro per renderli perfetti anche per coloro che soffrono di intolleranza lattosio sarà importante sostituire anche il latte. In questo caso potete decidere di utilizzare al posto del classico latte di vaccino del latte di riso o in genere latte vegetale a vostra scelta. Andrà bene anche del latte di soia.

Se lo desiderate, però, potete proprio sostituire questo ingrediente aggiungendo mezzo vasetto di yogurt vegetale. Avrete realizzato in questo modo dei muffin senza burro allo yogurt sofficissimi e dal sapore avvolgente.

Muffin senza burro Bimby

Con il bimby a vostra disposizione preparare l’impasto da cui ottenere i vostri dolcetti sarà ancora più semplice. Dovrete innanzitutto aggiungere all’interno del boccale le uova e lo zucchero e fare proseguire la lavorazione per un minuto a velocità 4. Aggiungete quindi a filo dal foro del boccale l’olio ed il latte, sempre a temperatura ambiente, e fate continuare la lavorazione per qualche altro secondo.

Aggiungete quindi gli ingredienti secchi, anche in questo caso precedentemente setacciati, continuando a far lavorare le lame del bimby. Aggiungete per ultima le gocce di cioccolato ed incorporatele perfettamente per altri 10 secondi. A questo punto non vi resta che trasferire il tutto all’interno dei pirottini e mettere in forno come indicato precedentemente.

Muffin con gocce di cioccolato

Se preferite dei mufin leggeri e light ma senza la presenza del cacao potete sostituire questo ingrediente con pari quantità di farina 00 o di fecola di patate. Aggiungete all’impasto delle gocce di cioccolato, che avrete precedentemente messo in freezer per circa mezz’ora.

Questo passaggio sarà di fondamentale importanza per fare in modo che le gocce di cioccolato non si sciolgano ma rimangano più compatte.

Conservazione dei muffin senza burro

Questi muffino al cioccolato senza burro si conservano per al massimo 2-3 giorni sotto una campana di vetro oppure riposti all’interno di un contenitore ermetico.

In questo modo la loro morbidezza verrà preservata nel tempo. Prima di servirli nuovamente potete scaldarli per qualche secondo a microonde per farli ritornare ben caldi come quando li avete sfornati.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Al posto del cioccolato fondente da ridurre in scaglie potete utilizzare anche del cioccolato al latte o cioccolato bianco, a seconda dei vostri gusti. Per un cuore cremoso potete aggiungere al centro di ogni muffin una cucchiaiata della crema che più preferite. In questo caso dovrete aggiungere dapprima uno strato di impasto, adagiare la crema scelta e coprire con una cucchiaiata di impasto così da inglobare perfettamente la crema. Una volta sfornati i vostri muffin avranno un cuore cremoso davvero irresistibile.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!