Strudel di carciofi e provola

Lo strudel di carciofi e provola è una delle tante versioni salate possibili del classico strudel di mele, corposo e molto saporito realizzato con un involucro di pasta sfoglia ed un ripieno di carciofi, provola e prosciutto cotto. Vediamo insieme come prepararlo ed alcune varianti altrettanto gustose

Strudel di carciofi e provola
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Lo strudel di carciofi e provola è un piatto saporito, ricco e molto originale, una delle tante versioni salate del classico strudel di mele. Viene realizzato con uno strato di pasta sfoglia farcito con carciofi e provola per un risultato davvero volo goloso. Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo strudel di carciofi e provola.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 4 carciofi
  • 150 g di provola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 40 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 100 g di prosciutto cotto in cubetti
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • farina q.b.

Ingredienti per spennellare

  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di latte

Strudel-di-carciofi-eprovola-95390

Preparazione

Per iniziare la preparazione dello strudel di carciofi e provola dovete partire proprio dai carciofi. Dovrete innanzitutto accorciare il gambo ed eliminare la parte più esterna utilizzando un coltellino, eliminate le foglie più esterne e le spine e poi tagliateli in quarti. Eliminate la barba centrale e poi riducete in fettine di medio spessore, che una volta pronte andranno immerse in una soluzione di acqua e succo di limone così che si mantengano perfettamente bianche e non si scuriscano.

Prendete adesso una padella abbastanza capiente e mettete a soffriggere l’aglio nell’olio extravergine d’oliva. Quando questo si sarà imbiondito per bene aggiungete i carciofi e fateli saltare salando e pepando a vostro piacimento.

Mentre i carciofi cuociono in padella coperti con un coperchio dedicatevi alla provola, che andrà ridotta in cubetti o in fettine. In una ciotola sbattete le uova insieme al parmigiano reggiano grattugiato.

Quando i carciofi saranno pronti metteteli ad intiepidire ed uniteli al composto di uova e formaggio. Adesso dedicatevi alla composizione vera e propria del vostro strudel di carciofi. Come prima cosa aprite il rotolo di sfoglia e versate al centro a formare un lungo cordone centrale adagiate le fette di provola, il prosciutto a dadini e i carciofi. Spolverizzate con il formaggio grattugiato e chiudete lo strudel carciofi e provola sigillando per bene il tutto anche alle estremità così che il ripieno non fuoriesca in fase di cottura.

Trasferite lo strudel carciofi e provola su una teglia foderata con della carta da forno e spennellate l’intera superficie con una miscela di tuorlo e latte. Lo strudel carciofi e provola è pronto quindi per essere messo in forno preriscaldato a 200°c per circa 30 minuti. Quando sarà ben dorato potrete toglierlo dal forno e lasciarlo intiepidire un po’ prima di riportarlo a tavola.

Strudel-di-carciofi-eprovola-95390

Consigli e varianti

Lo strudel carciofi e provola può essere presentato a tavola in mille varianti diverse. Potete, infatti, utilizzare al posto della provola della scamorza affumicata, dell’Emmental o della fontina, ad esempio, così come potete sostituire il prosciutto cotto con del bacon o della pancetta. Tutte possibilità molto golose e gustose.

Lo strudel carciofi e provola è un piatto molto amato e davvero molto gustoso. In alternativa, però, potete servire una torta salata spinaci e mozzarella, un classico intramontabile che piace a tutti, una quiche di zucchine o una torta salata con melanzane o una torta salata con carciofi.

Conservazione

Lo strudel carciofi e provola si conserva per un paio di giorni coperto con della pellicola trasparente oppure chiuso all’interno di un contenitore ermetico. Lo strudel carciofi e provola andrà, però, scaldato in forno tradizionale o in microonde prima di essere nuovamente servito così da tornare ben caldo ce filante come quando l’avete preparato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!