Marmellata di cipolle rosse

La marmellata di cipolle rosse è molto particolare ed originale ma saprà stupirvi, anche sulle carni. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Marmellata di cipolle rosse
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La marmellata di cipolle rosse è una vera scoperta. Si tratta, infatti, di una preparazione molto particolare ed originale, quasi difficile da immaginare ma darà vita ad una composta davvero deliziosa, da poter utilizzare in tantissimi modi.

Sfruttando la dolcezza delle cipolle rosse, infatti, questa marmellata potrà essere accostata a tanti formaggi ma anche a tante carni, che verranno arricchite nel loro sapore proprio dalle varie sfumature di gusto di questa particolare composta di cipolle.

Vediamo, quindi, insieme come preparare la marmellata di cipolle ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto che sappia stupire tutti.

Ingredienti

  • 1 kg di cipolle rosse
  • 1 foglia di alloro
  • 180 g di zucchero
  • 130 g di zucchero di canna
  • 80 ml di vino bianco

Preparazione

Per iniziare la preparazione della marmellata di cipolle rosse dovete partire proprio dalle cipolle. Queste, infatti, dovranno essere sbucciate, successivamente lavate ed asciugate e poi ridotte in fette o tritate al coltello. In base alla dimensione delle fette o dei tocchetti che andrete a realizzare aumenteranno o diminuiranno i tempi di cottura. Per avere un risultato perfetto potete decidere di utilizzare una mandolina.

Adesso che le cipolle sono pronte aggiungetele all’interno di una ciotola insieme allo zucchero semolato bianco, lo zucchero di canna e del vino bianco. Amalgamate per bene il tutto ed aromatizzate con una foglia di alloro e fate riposare il tutto per circa 5-6- ore in un luogo fresco e asciutto. In questo modo, infatti, la cipolla potrà macerare per bene ed assorbire tutto il sapore degli ingredienti che avrete precedentemente aggiunto.

Passato il tempo di riposo eliminate la foglia di alloro e trasferite il composto all’interno di una pentola abbastanza capiente. Accendete la fiamma e fate andare il tutto per circa 20-30 minuti. A questo punto potete frullare leggermente con i minipimer oppure lasciarla in pezzi più grossolani.

A questo punto la marmellata di cipolle è pronta per essere messa all’interno dei barattoli che avrete precedentemente sterilizzato per bene in abbondante acqua bollente per almeno 20-30 minuti. Una volta asciugati potete trasferire all’interno la marmellata di cipolle, coprire con il coperchio e capovolgere fino a quando il composto si raffredderà e si verrà a creare il sottovuoto che manterrà a lungo la vostra conserva.

Una volta realizzato il sottovuoto, la marmellata di cipolle potrà essere messa a riposare per diverse settimane prima di poter essere gustata e utilizzata per la preparazione di tanti piatti, sia per arricchire le carni che per realizzare dei dolci particolari.

Marmellata fatta in casa con cipolle di Tropea

La cipolla rossa di Tropea è perfetta per la preparazione di questa conserva. Il sapore spiccatamente dolce, infatti, di questa tipologia di cipolla si sposa benissimo con questa preparazione e di conseguenza darà vita ad una marmellata ancora più gustosa e particolare.

Composta-di-cipolle

Conservazione

La marmellata di cipolle si conserva per circa 3 mesi se i vasetti vengono riposti in un luogo fresco e asciutto lontano da fonti di calore e di luce. Una volta aperto il vasetto si conserva per al massimo un paio di settimane riposto in frigorifero.

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di zucchero a seconda del sapore che volete dare alla vostra preparazione. Potete sostituire il vino bianco con un liquore a vostra scelta in base al sapore più o meno intenso che volete dare alla vostra conserva. Il risultato saprà sempre stupire tutti perchè particolare e ricchissimo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!