Lasagne al radicchio e 4 formaggi

Le lasagne sono un perfetto piatto della domenica, che si può proporre anche in situazioni più formali. Delle lasagne al radicchio e 4 formaggi sapranno di certo deliziare anche i palati più esigenti. Scopriamo insieme come si preparano passo dopo passo

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le lasagne con il radicchio sono una portata ricca e gustosa, ideale da consumare nei mesi più freddi dell’anno. Questo appetitoso primo piatto può, però, essere arricchito ulteriormente con altri ingredienti, ad esempio con i formaggi che lo rendono ancor più stuzzicante.

Le lasagne al radicchio e 4 formaggi, per esempio, rappresentano un primo piatto completo dal punto di vista nutrizionale e indicato non soltanto per i vegetariani ma anche per chi ama le verdure. Ottime da servire durante un pranzo in famiglia oppure per un’occasione speciale, queste lasagne conquisteranno davvero tutti. Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

  • 250 g di lasagne
  • 1/2 radicchio
  • 750 ml di besciamella
  • 150 g di emmenthal
  • 100 g di gorgonzola
  • 6 sottilette
  • 4 cucchiai di grana padano
  • 1/2 cipolla
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 ml di vino rosso
  • 50 ml di brodo vegetale
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di burro

Preparazione

Realizzare le lasagne al radicchio e 4 formaggi non è affatto difficile, sarà comunque necessario seguire tutti i passaggi, al fine di ottenere un primo piatto da leccarsi i baffi. Per prima cosa lavate con cura il radicchio, separando le foglie e sciacquandole con abbondante acqua fresca. Tamponatele con della carta assorbente da cucina e tagliatele a listarelle.

A parte tritate finemente la cipolla, quindi trasferitela in un’ampia padella insieme ai cucchiai di olio extravergine d’oliva. Accendete il fuoco a fiamma moderata e lasciate soffriggere la cipolla. Non appena risulterà dorata, unite il radicchio a julienne e fatelo saltare a fiamma vivace per qualche minuto, dopo di che sfumate con il vino rosso e fatelo evaporare.

Quando il vino sarà evaporato del tutto, bagnate il radicchio con un mestolino di brodo vegetale, copritelo con un coperchio e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 10-15 minuti. A cottura ultimata, regolate di sale e di pepe, quindi tenete il condimento al caldo.

Procedete adesso con la realizzazione della besciamella secondo le vostre abitudini oppure potrete utilizzare quella già pronta, da acquistare presso un qualsiasi supermercato. Tagliate il formaggio Emmenthal a cubetti e anche il gorgonzola, poi a striscioline le sottilette. Adesso sarà possibile procedere con l’assemblaggio delle lasagne.

Prendete una pirofila rettangolare e aggiungete qualche cucchiaio di besciamella sul fondo (che dovrà essere piuttosto liquida). Posizionate un primo strato di lasagne e conditele con il radicchio stufato, poi con uno strato di besciamella e completate con i formaggi. Spolverizzate con il Grana Padano grattugiato e ripetete l’operazione fino ad arrivare al quinto strato di lasagne.

Ricoprite interamente le lasagne con abbondante besciamella, con il rimanente radicchio e con i formaggi (incluso il Grana Padano), quindi aggiungete dei ciuffetti di burro e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 25-30 minuti (seguite la tempistica di cottura riportata sulla confezione della pasta).

Quando le lasagne sono cotte, sfornatele e lasciatele raffreddare per almeno 5-10 minuti prima di tagliarle. Consumatele tiepide oppure a temperatura ambiente.

Lasagne al radicchio e 4 formaggi

Conservazione

Sarà possibile conservare le lasagne in frigorifero per al massimo 2 giorni dalla preparazione, tuttavia è consigliabile riscaldarle in forno a microonde poco prima di consumarle.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Per un risultato ottimale, scegliete solo ingredienti freschi e di qualità. Optate per una tipologia di lasagne che cuocia direttamente in forno (per accorciare i tempi di preparazione). Scegliete i formaggi che più gradite (ad esempio potete sostituire l'Emmenthal con della scamorza affumicata oppure il Pecorino romano al posto del Grana Padano). Accompagnate la portata con un buon vino rosso del Veneto.

Altre ricette interessanti
Commenti
Carmela Di Matteo
Carmela Di Matteo

23 gennaio 2019 - 10:02:34

Mamma mia che meraviglia!! Bravissima

0
Rispondi
Carmela Di Matteo
Giovanna La Barbera

23 gennaio 2019 - 10:47:19

Grazie Carmela! :)))

0