Ricette dal web

Come eliminare l’intestino dei gamberi senza sgusciarli. Basta solo uno stuzzicadenti!

Pulire i gamberi è una delle operazioni più noiose per chi sta davanti ai fornelli. Esiste però una tecnica piuttosto semplice che permette di farlo rapidamente.

Come eliminare l’intestino dei gamberi senza sgusciarli. Basta solo uno stuzzicadenti!

Chi sta sempre dietro ai fornelli, per passione, per necessità o per lavoro, sa bene quanto noiose siano alcune operazioni di preparazione della materia prima che poi costituisce l’ingrediente base per la realizzazione di un ottimo piatto.

Ed ecco che c’è chi non ama particolarmente grattugiare pulire, lavare ed affettare le verdure, chi non tollera la preparazione delle cipolle, chi preferirebbe cambiare lavoro pur di non toccare le interiora di un pollo e chi, invece, non sopporta il lungo lavoro di pulitura dei gamberi.

Purtroppo, però, ognuna di queste operazioni è fondamentale in cucina ed anche gli chef più appassionati devono fare i conti con queste attività che possono, però, essere snellite notevolmente se eseguite in modo intelligente.

Ad esempio esiste un trucchetto molto semplice che permette di pulire i gamberi ed eliminare il loro intestino senza necessariamente doverli sgusciare, soprattutto quando la nostra ricetta prevede la cottura con il carapace.

Sarà sufficiente uno stuzzicadenti per eseguire l’operazione più delicata: eliminare l’intestino dei gamberi. In questo video viene mostrato passo dopo passo come fare e dopo aver provato non riuscirete più a farne a meno, tale è la sua semplicità.

Altrettanto interessante sarà vedere come strapazzare facilmente le uova all’interno del loro guscio. Si tratta di una tecnica davvero molto particolare che vi permetterà di preparare le uova in modo del tutto diverso ed originale.

Ancora una volta la dimostrazione di quanto basti un pizzico di fantasia in cucina non sono per realizzare dei piatti sempre gradevoli e sfiziosi ma anche per risolvere i problemi legati alla loro preparazione che spesso richiedono molto più tempo di quanto se ne impiega per divorarli.